">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

La grazia di Napolitano

La grazia di Napolitano

(6 Aprile 2013) Enzo Apicella
Napolitano concede la grazia al colonnello Joseph Romano condannato dalla corte d'Appello di Milano per il rapimento Abu Omar

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Il nuovo ordine mondiale è guerra)

Da Vicenza per lo sciopero europeo contro la guerra

comunicato RdB Cub Vicenza

(25 Marzo 2003)

Per mercoledì 02 aprile 2003 è stato indetto lo sciopero europeo contro la guerra.

E’ un avvenimento importantissimo.

Le numerose bandiere della pace esposte nella nostra città e in tutta Italia ci parlano di un sentimento spontaneo e popolare che si fa portavoce di un forte e visibile NO alla guerra.

Questo ci dimostra quanto, rispetto alle scorse guerre, si sia creata una nuova consapevolezza che non accetta più “guerre giuste o umanitarie”.

Ma la gravità della situazione, la realtà della guerra, esige che il movimento dei lavoratori, del movimento new-global, che tutte le forze dell’opposizione popolare, trovino unità d’azione attraverso la costruzione di comitati contro la guerra, attraverso una mobilitazione unitaria e una piattaforma generale.

La guerra oltre a colpire il popolo irakeno, già martoriato da 12 anni di embargo ONU, avrà ripercussioni mondiali e instaurerà un’economia di guerra.

Oltre cinquecento aziende italiane parteciperanno a “Il business della ricostruzione in Irak”: così titolava ancora in ottobre “Il Sole 24 Ore”.

Ai lavoratori americani ed europei si chiederà di pagare il costo dell’aggressione coloniale contro i lavoratori e i popoli di altri paesi.

Per questo lo sciopero generale del 02 aprile p.v. , in Italia e in Europa, non è solamente un importante atto di solidarietà con altri popoli e lavoratori, ma anche un’autodifesa elementare contro il proprio imperialismo.

E’ necessario la piena adesione a tutte le iniziative contro la guerra e la piena adesione di tutti i lavoratori e le lavoratrici allo sciopero europeo del giorno 02.

Questo sindacato, oggi come nelle passato, si adopererà con tutte le sue forze e le sue capacità perché il movimento di lotta, di opposizione alla guerra, per la difesa della vita e per l’ allargamento dei diritti, si espanda e si rafforzi.

Patrizia Cammarata (RdB Cub–R.S.U. Comune di Vicenza)
Germano Claudio Raniero ( RdB - CUB Coordinatore Provinciale)

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Ultime notizie dell'autore «RdB CUB - Rappresentanze Sindacali di Base Confederazione Unitaria di Base»

8052