il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Picninc

Picninc

(20 Agosto 2013) Enzo Apciella

Tutte le vignette di Enzo Apciella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(L'unico straniero è il capitalismo)

L’immigrazione irregolare non cancella il diritto alla salute

La RdB-CUB Medici da’ il via alla campagna di invito all’obiezione di coscienza

(21 Febbraio 2009)

La RdB-CUB Medici ha avviato presso le strutture sanitarie una campagna di sensibilizzazione per invitare i medici all’obiezione di coscienza riguardo alla denuncia degli immigrati irregolari.

Per la RdB-CUB Medici l’abolizione del divieto di denuncia degli irregolari contrasta con il giuramento di Ippocrate e il codice deontologico, trasformando il medico da garante della salute in polizia ausiliaria e subordinando i principi della professione al potere politico e al visto della polizia.

La RdB-CUB Medici sottolinea che i rischi di questa scelta riguardano il diritto alla salute e all’assistenza di ogni singolo individuo; costituiscono un pericolo per la salute di tutti, perché le negazione di assistenza dei singoli, unita alla condizione di precarietà e indigenza, diventa facilmente il ricettacolo per malattie trasmissibili legate alla precarietà sociale e alla povertà; negano la dignità umana dei singoli, legata non più all’essere uomini e donne, ma all’essere in regola con i premessi di soggiorno.

La RdB-CUB Medici chiede inoltre agli ordini dei medici una posizione chiara con indicazioni operative agli iscritti che formalizzino la pratica dell’obiezione di coscienza; alle istituzioni governative di non definire gli atti medici nell’ambito dell’attività di polizia; alle regioni l’attivazione di legislazione regionale che impedisca l’attuazione del provvedimento sulla sicurezza nella parte in cui criminalizza l’assistenza sanitaria ai clandestini; al governo il rispetto della Costituzione e dei diritti individuali in essa contemplati.

Roma, 20 febbraio 2009

Rappresentanze Sindacali di Base Pubblico Impiego - Confederazione Unitaria di Base

3040