il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Il pappagallo...

Il pappagallo

(8 Giugno 2010) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • Frosinone/Rieti. Aree di crisi complessa. PCI: subito un intervento per i lavoratori senza soldi dal 2 gennaio 2020
    Già da prima del coronavirus questi lavoratori attendevano un sostegno, ora è dramma sociale
    (29 Marzo 2020)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (No basi, no guerre)

    Base usa vicenza: delegazione a Washington

    Oggi primi incontri istituzionali solidarità dai movimenti statunitensi

    (23 Marzo 2009)

    Il viaggio della delegazione No Dal Molin negli Stati Uniti ha iniziato quest'oggi i primi incontri istituzionali; la rappresentanza del Presidio Permanente, partita venerdì scorso, incontrerà durante questa settimana esponenti del Congresso, Presidenti di Commissione e rappresentanti della società civile statunitensi. Obiettivo spiegare agli statunitensi l'opposizione di gran parte della città del Palladio alla nuova base militare progettata al Dal Molin.

    «Si tratta – avevano spiegato dal Presidio in una conferenza stampa – di una sorta di diplomazia dal basso dove, di fronte al vuoto democratico provocato dalle istituzioni italiane, i cittadini si attivano in prima persona per affrontare una questione fondamentale con un governo straniero».

    Nel frattempo, sabato scorso la delegazione ha partecipato alla "marcia sul Pentagono", la manifestazione promossa dai movimenti pacifisti statunitensi nell'anniversario dell'attacco all'Iraq. «Abbiamo spiegato ai manifestanti – ha raccontato Cinzia Bottene – la vicenda della nostra città e la nostra determinazione nel continuare a opporci; ci hanno risposto con un caloroso applauso e con la volontà di far propria la battaglia della città del Palladio. Quando gli abbiamo letto – hanno proseguito le donne – le parole scritte da Bryan van Sweringen (rappresentante del Pentagono) su Vicenza e sul Palladio («Gli americani con la fortuna di essere di servizio a Vicenza sono orgogliosi della loro città») si sono indignati: non per tutti gli statunitensi, evidentemente, l'arroganza è lo strumento con cui rapportarsi in politica estera».

    Presidio Permanente, Vicenza, 23 marzo 2009

    No Dal Molin

    Fonte

    Condividi questo articolo su Facebook

    Condividi

     

    Ultime notizie del dossier «No basi, no guerre»

    Ultime notizie dell'autore «Presidio Permanente "No dal Molin"»

    8526