il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Taranto

Taranto

(14 Agosto 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Lavoratori di troppo)

Fallisce PMC - ex Primamoda, il calzificio di Casalromano (MN) che non paga gli stipendi dal dicembre 2008

Una prima vittoria per i lavoratori e le lavoratrici autorganizzati che si sono rivolti al giudice per difendere i loro diritti.

(18 Aprile 2009)

Il Tribunale di Mantova il 17 aprile ha dichiarato il fallimento della PMC - ex PRIMAMODA di Casalromano, il calzificio che dal dicembre 2008 non pagava gli stipendi dei lavoratori, che ha subito il pignoramento dei macchinari, il blocco delle lavorazioni e non ha attivato le procedure di cassa integrazione se non dopo l'intervento delle Istituzioni, in particolare della Provincia di Mantova. I nuovi proprietari bresciani non volevano permettere l'ingresso in fabbrica ai lavoratori che hanno attivato la procedura di fallimento, tanto che gli operai hanno dovuto chiedere l'intervento dei Carabinieri per certificare la loro presenza, per evitare il licenziamento per assenza non giustificata. Lasciati soli i lavoratori si sono autorganizzati, molti hanno le tessere sindacali e contro molte resistenze, sono riusciti ad ottenere il primo passo ufficiale verso il riconoscimento dei lori crediti, della cassa integrazione straordinaria, della mobilità e dell'inserimento nei progetti formativi e di riqualificazione per iol ricollocamento.

Ancora oggi sono senza stipendio, i nuovi padroni hanno corrisposto acconti solo ad una parte dei dipendenti nel tenativo di dividere il fronte e di continuare a vendere fumo. Anche le buste paga erano vuote! Da adesso ci sarà chiarezza e i lavoratori che si sono autorganizzati, vinta la prima battaglia, non si arrenderanno: se ce la faranno otterranno tutto ciò per tutti i loro colleghi, anche per coloro che non avevano creduto alla lotta ma alle vane promesse del padrone.

La loro lotta, la loro convinzione sono dunque un esempio per tutti i lavoratori oggi in lotta anche nel mantovano e che, a prescindere dalle diverse tipologie di aziende in crisi a cui appartengono, soffrono tutti la stessa condizione, quella dell'ingiustizia.

Gli operai e le operaie di PMC ex Primamoda non si sono arresi: noi siamo stati e saremo con loro e con tutte le lotte per il lavoro, il salario, i diritti, contro ingiustizie e diseguaglianza. Ci viene chiesto di questi tempi da che parte stiamo: noi stiamo dalla loro parte, altri dovrebbero farlo senza indugi, perchè questa è la parte giusta.

Monica Perugini
Proletari@ - comunicazione militante

8548