il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale, ambiente e salute    (Visualizza la Mappa del sito )

Mr. Nuke

Mr. Nuke

(16 Marzo 2011) Enzo Apicella
Nonostante il disastro di Fukushima imperversa l'ipocrisia filonucleare

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Nucleare? No grazie!)

Nucleare anche a Monfalcone

Ci aspetta una lotta dura...viviamo in un territorio a perdere.

(21 Maggio 2009)

Anche se il Governo Berlusconi non ne da notizia, impedendo ai canali d'informazione ufficiali di parlarne, i siti per la collocazione delle prime centrali nucleari in Italia sono già noti da tempo.

La notizia sarà data ufficialmente dopo le elezioni Europee di Giugno, perché Berlusconi teme che questa notizia possa sottrarre voti al PDL.

Certo ritrovarsi una centrale sotto casa non è il massimo, anche per un elettore di centro-destra.

Mentre la Germania dismette il nucleare e va verso il solare, l'Italia pensa alla costosa e pericolosa energia nucleare.

Sicuramente in Germania c'è molto meno sole (intendo giornate di sole e orario) che in Italia, o no?

Ma perché il primo impianto non lo costruiamo ad Arcore?

Le centrali saranno pronte nel 2020 quando gli scenari economici attuali saranno mutati in chissà quale cosa.

Questi i siti ufficiali (già scelti da un'apposita Commissione): Oristano - Sardegna; Palma (Agrigento) - Sicilia; Mola di Bari - Puglia; San Benedetto (AP) - Marche; Termoli (CB) - Molise; Scanzano Jonico (Matera) - Basilicata; Garigliano - Lazio; Latina - Lazio; Ravenna - Emilia-Romagna; Scarlino - Toscana; Chioggia (PD) - Veneto; Fossano (CN) - Piemonte; Caorso (PC) - Emilia-Romagna; Monfalcone (Gorizia) - Friuli Venezia Giulia.


vedi anche:
- http://libertadistampa.myblog.it/archive/2009/03/01/ecco-i-siti-per-le-centrali-nucleari.html
- http://www.primonumero.it/attualita/primopiano/articolo.php?id=4949

Giovani Comunisti Gorizia

7125