il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Stop agli allevamenti per vivisezione

Stop agli allevamenti per vivisezione

(20 Gennaio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

2° Convegno su crisi e alternative

I nodi della Transizione: Forze produttive, rapporti di produzione e scienza

(8 Giugno 2009)

PISA, 13 GIUGNO Ore 10.00,
Sala conferenze “Santa Eufrasia” - via dei Mille, 15


“La forza produttiva del lavoro è determinata da molteplici circostanze, e, fra le altre, dal grado medio di abilità dell’operaio, dal grado di sviluppo e di applicabilità tecnologica della scienza, dalla combinazione sociale del processo di produzione, dall’entità e dalla capacità operativa dei mezzi di produzione e da situazioni naturali.” Karl Marx, Il Capitale - libro I (Editori Riuniti, 1980)

Abbiamo analizzato nel primo convegno che si è tenuto a Roma il 4 aprile 2009 - “Crisi e alternative - Collasso finanziario e Socialismo del XXI secolo” - con la testimonianza diretta di alcuni dei protagonisti, il processo popolare e tendenzialmente socialista che avviene in America Latina. Percorso che si sviluppa in un contesto internazionale che vede il capitalismo attraversato da pesanti contraddizioni che la crisi economica e finanziaria non possono che approfondire.

Sappiamo bene che la capacità del capitale di superare la crisi degli anni’70 è stata legata ad una indubbia capacità politica e militare di sostenere in modo unitario il confronto con l’Urss e con tutto il movimento rivoluzionario variamente collocato; ma sappiamo anche che la partita è stata vinta perché i paesi capitalisti e l’imperialismo sono stati in grado di rilanciare un potente sviluppo delle forze produttive e della scienza incrementando fortemente la produttività del lavoro.

Tali questioni sono state sempre al centro del pensiero marxiano e della pratica, almeno di quella dichiarata, del movimento comunista internazionale. Ma è proprio su questo terreno, prima ancora su quello dei rapporti di forza, che la sfida decisiva nel ‘900 è stata vinta dall’avversario di classe. Questo è, dunque, uno degli snodi su cui approfondire il confronto teorico non per passione di categorie astratte ma perché certamente si riproporrà in un nuovo processo di trasformazione.

Introducono e coordinano per l’Associazione “Politica e Classe” Cinzia Della Porta, Mauro Casadio

RELAZIONI DI

- Joaquim Ariolla (Spagna) – Università Pais Vasco, Bilbao
- Angelo Baracca – Comitato Scienziate e Scienziati contro la guerra
- Guglielmo Carchedi - Professore di economia università di Amsterdam
- Andrea Catone – Centro studi sulla transizione socialista
- Alberto Di Fazio – Astrofisico teorico, Comm. Naz. CNR Global Change, ONU
- Alessandro Mazzone – Professore Filosofia della Storia, Siena
- Luciano Vasapollo – Università La Sapienza Roma. Centro Studi CESTES

per iscriversi al convegno scrivere una mail con nome, cognome e città a: politicaeclasse2007@libero.it all'attenzione di Antonio Bufalino

Associazione Marxista "Politica e Classe"
www.politicaeclasse.org

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Il capitalismo è crisi»

5190