il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Detroit bankrupt city

Detroit bankrupt city

(19 Luglio 2013) Enzo Apicella
Detroit è fallita, rischio di migliaia di licenziamenti e di tagli alle pensioni municipali

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Resistiamo alla crisi!

il volantino che sarà distribuito domani alla manifestazione all'assolombarda

(16 Giugno 2009)

Siamo i lavoratori, delegati e non, che hanno costituito il comitato di lotta del nord Milano, a partire dalle importanti lotte della Metalli Preziosi, Lares, e Terex Comedil.

Di fronte allo stillicidio di fabbriche chiuse, cassintegrati, licenziamenti che i padroni stanno attuando per difendere e tutelare i loro profitti in questa fase così acuta di crisi di questo sistema economico, possiamo e dobbiamo uscire dal torpore e dal silenzio cui ci hanno asservito negli ultimi vent’anni.

Quasi tutte le fabbriche e le aziende sono colpite da questa crisi, ma soprattutto quelle medio-piccole, che contano pochi operai, si ritrovano più vulnerabili. Anche dopo mesi di resistenza e di lotta, battuti dalla stanchezza, si firmano Chiusure, Mobilità, Licenziamenti.

Gli accordi sulle Casseintegrazioni e sulle Mobilità, per quanto al “rialzo”, non riescono a tutelare l’occupazione e il patrimonio produttivo del territorio e non possono più essere l’unico strumento sindacale.

Presi fabbrica per fabbrica siamo deboli ed è per questo che ci dobbiamo unire. L'unità dei lavoratori non si fa sulla base di proclami delle burocrazie sindacali, confederali o di base che siano, ma praticando la lotta su una piattaforma comune. La nostra proposta è:

CONTRO:
LA CHIUSURA DELLE AZIENDE
LA SPECULAZIONE SULLE AREE INDUSTRIALI
L’UTILIZZO INCONTROLLATO DELLA CIGS E CIGO
I LICENZIAMENTI
L'AUMENTO DEL COSTO DELLA VITA

PER:
L’ESTENSIONE DEGLI AMMORTIZZATORI SOCIALI A PRECARI E ATIPICI
UN’ INTEGRAZIONE SALARIALE DELLA CASSA INTEGRAZIONE
LA RIAPERTURA DEGLI STABILIMENTI CHIUSI CHE HANNO COMMESSE.
UN SALARIO GARANTITO PER TUTTI I LAVORATORI LICENZIATI
UN CALMIERE REGIONALE DEI PREZZI
IL TAGLIO DELLE BOLLETTE E BLOCCO DEI MUTUI PER I CASSINTEGRATI E I DISOCCUPATI

Proponiamo la costituzione di comitati unitari come il nostro in ogni distretto produttivo del territorio e di un coordinamento degli stessi, per costruire iniziative comuni di lotta, che vedano in maniera permanente scendere in piazza la volontà di far pagare davvero la crisi a chi l’ha prodotta.

Concertazione significa oggi accettare inermi le chiusure, le speculazioni, le casse a zero ore, i licenziamenti. Un movimento di lotta che unisce tutte le lavoratrici e i lavoratori è lo strumento che ci serve per rivendicare la soluzione ai nostri problemi. Unendo le intelligenze, le passioni, la voglia di riscossa, senza guardare la tessera in tasca, ma su una piattaforma comune e condivisa, possiamo resistere e vincere contro questo enorme attacco dei padroni ai lavoratori tutti.

COMITATO DI LOTTA NORD-MILANO
comitatoperaionordmilano@yahoo.it

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Il capitalismo è crisi»

6841