il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Iran: tra le vittime della violenza postelettorale otto agenti della sicurezza

(26 Giugno 2009)

Teheran, 25 giugno - Nelle violenze postelettorali in Iran otto volontari del corpo di sicurezza dei Basiji sono stati uccisi con colpi di arma da fuoco da persone che si nascondevano tra i manifestanti. Lo ha riferito Press Tv, iniziando a dare la notizia ieri sera tardi. Il bilancio delle vittime di quasi due settimane di scontri e di tensione è di venti morti. Ieri, il ministro degli Interni Sadeq Mahsouli ha detto, citato dall'agenzia Fars "Numerosi dei teppisti sono stati in contatto con l'America, la Cia e i Mujaheddin Khalq e sono stati nutriti con le loro risorse finanziarie".

Il ministro per i Servizi di sicurezza Gholam Hossein Mohseni Ejei ha affermato, sempre ieri, che sono stati scoperti piani di attacco contro il Mausoleo dell'Imam Khomeini (da qui anche l'attentato suicida avvenuto all'esterno) e nelle città di Tabriz, Ahvaz, nonché nel sud est del Paese.

Arabmonitor

4661