il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Dio è con noi

Dio è con noi

(4 Febbraio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • E' uscito il n. 100 di Alternativa di Classe
    (16 Aprile 2021)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Iran. Il prossimo obiettivo della guerra imperialista?")

    Iran: quello che i media disinformativi occidentali chiama "ammissione di irregolarità"...

    (23 Giugno 2009)

    Teheran, 22 giugno - Stando ai media iraniani, la notte appena trascorsa è stata la prima senza incidenti, né provocazioni nella capitale Teheran dal giorno delle elezioni presidenziali. La polizia in un comunicato ha fatto sapere che sono state 457 le persone arrestate negli scontri di sabato scorso. L'emitttente Press Tv ha reso noto che sono stati rilasciati, dopo alcune ore di fermo, tutti i parenti e familari di Akbar Hashemi Rafsanjani, compresa la figlia Faezeh.

    Parlando ieri sera al secondo canale della tv di Stato iraniana, il portavoce del Consiglio dei guardiani ha rivelato che in 50 distretti il numero dei voti espressi alle elezioni presidenziali supera quello degli aventi diritto registrati nella locale circoscrizione. Abbas Ali Kadkhoadei ha spiegato il fatto, dicendo che se qualcuno si è spostato in un'altra località da poco, per un viaggio o un trasloco appena ultimato, ha il diritto di votare dove si trova. Il fenomeno, secondo il portavoce, può incidere sì e no su 3 milioni di voti espressi e non influenza l'esito finale delle elezioni in cui Mahmoud Ahmadi Nejad è prevalso con 11 milioni di voti su Mir Hossein Mousavi.

    Arabmonitor

    3888