il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Il nuovo ordine mondiale è guerra)

Nucleare: Obama trasforma il gesto di buona volontà iraniano in un caso internazionale

(27 Settembre 2009)

Teheran, 25 settembre - Persino le migliori intenzioni iraniane, di tenere informati gli organismi internazionali competenti - in questo caso l'Agenzia atomica internazionale - sui passi compiuti dal programma nucleare iraniano, s'infrangono sull'ottusa posizione delle cancellerie internazionali. La comunicazione data in settimana da Teheran all'Agenzia atomica circa la costruzione in corso di un secondo impianto per l'arricchimento dell'uranio è stata trasformata oggi al vertice del G20 di Pittsburgh da Barack Obama in un caso internazionale.

Il presidente americano ha accusato l'Iran di portare avanti da anni la costruzione segreta dell'impianto. Obama ha parlato di "sfida diretta" della Repubblica islamica, sollecitando Teheran "ad agire immediatamente per ripristinare la fiducia della comunità internazionale". E' chiaro che il fronte internazionale filo israeliano non darà pace, ora, all'Iran e persino un gesto che intendeva essere una prova di buona volontà verrà presentato come la dimostrazione della "perfidia" della Repubblica islamica.

A Obama ha risposto il presidente iraniano Mahmoud Ahmadi Nejad, in un'intervista concessa al Time: "Non c'è scritto che noi si debba informare l'amministrazione del signor Obama circa ogni impianto che abbiamo". Il responsabile dell'Agenzia atomica iraniana Ali Akbar Salehi ha affermato in un comunicato che l'installazione in costruzione è "nei parametri stabiliti dall'Agenzia atomica internazionale", che non si tratta di un impianto segreto altrimenti non ne sarebbe stata rivelata l'esistenza e che è un impianto "semi industriale" per l'arricchimento dell'uranio. Da qui a un paio di decenni l'Iran intende diventare uno dei maggiori produttori di combustibile per centrali nucleari data la grande disponibilità di uranio grezzo nel Paese.

Arabmonitor

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Ultime notizie dell'autore «Arabmonitor»

4383