il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Per i tre operai della Fiat

Per i tre operai della Fiat

(25 Agosto 2010) Enzo Apicella
Melfi. La Fiat licenzia tre operai, il giudice del lavoro li reintegra, la Fiat li invita a rimanere a casa!

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Licenziamenti politici)

Per la reintegrazione di Dante De Angelis

licenziato dalle ferrovie il 15 agosto 2008

(23 Ottobre 2009)

Lunedì 26 ottobre ore 11.00 presso il Tribunale del lavoro di Roma, viale Giulio Cesare 54 (1° piano, aula 101, giudice Conte), si terrà il processo per Dante De Angelis, macchinista delle ferrovie e Rls (Rappresentante per i lavoratori alla sicurezza), licenziato per aver denunciato mancanze di sicurezza in ferrovia.

La lotta per la sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro è principalmente una battaglia che riguarda tutti, proprio alla luce di quanto avvenuto lo scorso 29 giugno a Viareggio (con l’incidente ferroviario che ha causato la morte di 31 cittadini).

La sicurezza di lavoratori, viaggiatori e cittadini è una battaglia sociale e di civiltà. Come lo è la stessa tutela di quanti, come Dante De Angelis, lottano per garantire sicurezza e salute a tutti.

Riteniamo, quindi, doverosa ed indispensabile la più ampia solidarietà ed il pieno sostegno a Dante affinché sia reintegrato al suo posto di lavoro ed, altresì, invitiamo, lavoratori/trici, delegati/e Rsu ed Rls, studenti/tesse, comitati ed associazioni, forze politiche e sindacali, ad essere presenti al processo a Roma e a partecipare al presidio sotto il Tribunale alle ore 11.

- Da Viareggio (appuntamento alla Pam), lunedì 26 ottobre ore 05.30, partirà un pullman.
- Dalla stazione Termini di Roma: metro A, fermata Lepanto.

Viareggio, 20 ottobre 2009

Assemblea 29 giugno

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Licenziamenti politici»

4637