il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale, ambiente e salute    (Visualizza la Mappa del sito )

OGM

ogm

(21 Settembre 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • DALLA TORNATA ELETTORALE DEL 20/21 SETTEMBRE UTILI INDICAZIONI PER LA BORGHESIA
    Corsa contro il tempo per l'instaurazione di un "governo forte"
    (23 Settembre 2020)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Il saccheggio del territorio)

    No alle trivellazioni si alla salute , all'agricoltura e al turismo

    Manifestazione il 9 gennaio a Policoro

    (7 Gennaio 2010)

    Nel nostro territorio ci vengono imposte, contro ogni regola di democrazia, con la forza e senza coinvolgere le popolazioni locali, le trivellazioni di gas e idrocarburi.A Policoro e nel Metapontino sono previste numerose perforazioni oltre a quella di Via Adua.

    Il petrolio e il gas sono risorse a termine e non sono rinnovabili, finiscono e lasciano i segni indelebili dell'inquinamento nell'acqua, nell'ambiente, nell'aria e causano effetti deleteri sulla salute pregiudicando la qualità di vita delle popolazioni.

    Le trivellazioni sono incompatibili con le economie locali come agricoltura e turismo, l'inquinamento distrugge l'ambiente in cui si sviluppano queste economie.

    Le trivellazioni arricchiscono soltanto le compagnie petrolifere e coloro che ruotano attorno ad esse, i risultati dopo 10 anni di estrazioni petrolifere in Basilicata sono evidenti: spopolamento ed emigrazione soprattutto delle nuove generazioni.

    La storia insegna che le lobby del petrolio non hanno mai arricchito il popolo.

    In mancanza di seri programmi di sviluppo nel territorio Metapontino dobbiamo tutelare le nostre fonti di reddito come l'agricoltura, le attività turistiche, commerciali e di servizio che costituiscono l'indotto dell'economia locale, ma soprattutto dobbiamo salvaguardare la salute dei cittadini e il loro futuro (in dieci anni i tumori in Basilicata sono raddoppiati e dopo il 2010 superiamo la media nazionale nonostante la Basilicata non sia una regione industriale).

    Difendiamo la nostra terra dagli interessi delle multinazionali e da chi vuole riempirla di discariche di rifiuti petroliferi e rifiuti di ogni genere, compresi quelli nucleari.

    Il 9 gennaio 2010 dalle ore 8,30 ti aspettiamo nella piazza Eraclea di Policoro per dire

    NO ALLE TRIVELLAZIONI
    SI ALLA SALUTE ,
    ALL'AGRICOLTURA E AL TURISMO


    PARTECIPA PER DECIDERE IL TUO FUTURO

    n.b. alle ore 8,30 i trattori si concentreranno nei pressi di piazza Eraclea

    COMITATO BOSCO SOPRANO
    NO ALLE TRIVELLE NELLE CASE COLONICHE
    email soprano@gmail.com

    3024