il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Cori ingrati

Cori ingrati

(21 Marzo 2010) Enzo Apicella
Gli ex allievi del coro dei Piccoli Cantori di Vienna denunciano gli abusi sessuali di cui erano stati oggetto negli anni '80

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(L'oppio dei popoli)

Pedofilia vaticana = chiacchiericcio

(6 Aprile 2010)

L’esorcista cardinale Sodano, nella piazza pasquale, derubrica il gravissimo e universale scandalo della pedofilia fra i preti cattolici, coperto per almeno 30 anni, e di cui ancora conosciamo solo la punta dell’iceberg, ad una campagna stampa dei nemici della Chiesa (che si sente vittima e perseguitata), e lo definisce un “chiacchiericcio”.
Ricorda in modo impressionante la strategia berlusconiana, vittima delle toghe rosse che lo perseguitano, che non parla mai nel merito dei suoi processi e, soprattutto, non ha mai denunciato l’autore o gli autori dei millantati complotti, che avrebbero costruito i processi su false prove inventate a tavolino.

Le migliaia di casi accertati di violenze sessuali, soprattutto su minori, nessuna delle quali è stata denunciata alla magistratura da parte dei vescovi, che hanno sempre saputo tutto, attuale Papa compreso, sputtanano per l’eternità la pretesa autorità etica e morale della Chiesa nel suo complesso, Curia e sacerdoti, che si sono rivelati un covo di individui sessuofobici, malati, omertosi come i mafiosi, a cui vanno aggiunte le porcherie bancarie del cardinale Marcinkus, i riciclaggi di denaro sporco della banda della Magliana di cui uno dei capi è misteriosamente sepolto nella cripta di S. Apollinare a Roma , e via elencando.

In Italia il Vaticano è un partito politico, finanziato dallo Stato con l’8 per mille e altre provvidenze per le scuole cattoliche, che altera in modo profondo la democrazia chiedendo pubblicamente ai cattolici un voto per la destra, sia quella democristiana di un tempo, sia quella leghista e berlusconiana di oggi.
E bisogna finirla con la favola che la Chiesa fa del bene. E’ vero che essa è radicata tra i poveri e si occupa materialmente di dare servizi che dovrebbe fornire lo Stato, ma essa lo fa con i soldi delle tasse, cioè nostri, e non lo fa disinteressatamente, ma per mantenere i poveri sotto l’egemonia ideologica cattolica, che significa fabbricare persone rassegante e ingannate da promesse di una miglior vita.

Parlo dei poveri perchè oggi che i partiti della “sinistra sparita” li hanno abbandonati, trovano nella Chiesa l’unica entità sul territorio che può dare loro ascolto e qualche piccolo aiuto, e quindi mai ha pesato così tanto politicamente, in quanto determina, con il suo peso e le sue indicazioni di voto, la vittoria elettorale della destra. Sia nel Lazio che in Piemonte, dove la vittoria si è avuta per poche migliaia di voti, lo schierarsi del Vaticano è stato decisivo. Altro che prendersela con Grillo come ha fatto il PD!!

Chi vuole cambiare governo in Italia e vuole pensare ad una economia ecosostenibile, limitare nascite ed immigrazione per un giusto rapporto tra numero di abitanti e risorse disponibili, chi desidera l’autosufficienza energetica ed alimentare, insomma chi usa la ragione e la razionalità per fermare il disastro ambientale, si troverà sempre di fronte i capitalisti e i loro alleati preti, che ci vogliono entrambi scimmie ammaestrate al consumo e alla irrazionalità.
Sono nemici di ogni vero progresso, arroganti nel difendere le loro malefatte, fanno apertamente politica, ed è ora di considerarli avversari e privarli dei finanziamenti pubblici.

5 aprile 2010

Paolo De Gregorio

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «L'oppio dei popoli»

Ultime notizie dell'autore «Paolo De Gregorio»

3637