il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Wikileaks

Wikileaks

(27 Novembre 2010) Enzo Apicella
Washington rivela allarmanti contenuti nella nuova puntata di Wikileaks

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • E' uscito il n. 77 di "Alternativa di Classe"
    (23 Maggio 2019)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    APPUNTAMENTI
    (Imperialismo e guerra)

    SITI WEB
    (Imperialismo e guerra)

    Zurine, Fermin E Artzai liberi subito

    La spagna tortura! No all'estradizione!

    (22 Giugno 2010)

    Sabato 19 giugno all'inizio dell'iniziativa popolare in quartiere contro la crisi, è stato preparato uno striscione in solidarietà con la compagna e i due compagni baschi arrestati a Roma la scorsa settimana.

    Zurine, Fermin E Artzai liberi subito

    Gli arresti e il relativo mandato di estradizione s'imperniano sull'imputazione di essere militanti di Segi (organizzazione giovanile della sinistra indipendentista basca) e quindi, secondo l'assioma giuridico/repressivo del giudice Garzon e del governo spagnolo, direttamente assimilabili, come ogni altra struttura o espressione politica, sindacale, istituzionale, culturale e sociale della sinistra indipendentista basca, all'organizzazione E.T.A. e, dunque, in quanto tali definiti "terroristi".

    Questi arresti dimostrano, ancora più chiaramente, che quello che viene messo in discussione nei Paesi Baschi è il diritto di fare politica e di poter rappresentare il punto di vista di un popolo a cui viene negato il diritto stesso all'esistenza.

    Questa imputazione, infatti, è chiaramente ed esplicitamente tutta politica e fa parte della strategia complessiva di criminalizzazione del diritto all'autodeterminazione del popolo basco che invece, giorno dopo giorno, dimostra un'incrollabile volontà di resistenza e una lungimirante capacità di proposta politica per il superamento del conflitto.

    Proprio questa capacità viene ora criminalizzata e, come compagne e compagne del CSA Vittoria, esprimiamo la nostra massima solidarietà politica e militante ai tre compagni arrestati denunciando con forza le torture che gli altri arresati della stessa operazione repressiva hanno subito durante gli interrogatori.

    Euskal herria non cammina da sola
    per il diritto all'autodeterminazione del popolo basco
    solidarietà ai/alle compagni/e arrestati!

    le compagne e i compagni del CSA Vittoria

    Fonte

    Condividi questo articolo su Facebook

    Condividi

     

    Notizie sullo stesso argomento

    Ultime notizie del dossier «Euskadi»

    Ultime notizie dell'autore «Centro Sociale Autogestito Vittoria»

    5249