il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

La fatalità dominante

La fatalità dominante

(26 Novembre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • DALLA TORNATA ELETTORALE DEL 20/21 SETTEMBRE UTILI INDICAZIONI PER LA BORGHESIA
    Corsa contro il tempo per l'instaurazione di un "governo forte"
    (23 Settembre 2020)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Di lavoro si muore)

    Esce acciaio fuso: salvi operai dell'Ilva

    (26 Gennaio 2009)

    anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.proletaria.it



    LT

    26/01/2009 01:42

    L'ILVA di padron Riva non da tregua alla vita dei lavoratori. Un incidente si è verificato nel primo pomeriggio del 23 gennaio a Taranto nel reparto «Colata Continua 2» dell'Ilva di Taranto, durante la fase di colaggio dell'acciaio.

    Secondo quanto si è appreso in un primo momento, nel corso delle manovre sarebbero fuoriuscite oltre 200mila tonellate di acciaio liquido. Successivamente, l'Ilva ha comunicato che si tratterebbe di 200 tonnellate.
    In ogni caso, non ci sono stati feriti ma si è reso necessario bloccare immediatamente l'impianto. Secondo l'Ilva: «Durante la fase di colaggio in paniera, a causa di un'anomalia nel sistema di chiusura del flusso di
    acciaio nella linea di colata, si è determinata una fuoriuscita di acciaio liquido sulla piattaforma di colata».
    «Il personale - continua il siderurgico - ha evacuato l'impianto in pochi minuti operando con la massima sicurezza. L'intervento delle squadre di emergenza e il servizio anti-incendio dello stabilimento è stato immediato e ha riportato sotto controllo la situazione che non ha causato alcun danno alle persone».
    Sempre secondo una nota del siderurgico - e contrariamente a quanto si era appreso - non soltanto non è stato messo in cig nessun dipendente ma «150 operai sono stati richiamati dalla cassa integrazione per avviare l'altra linea di colata continua». Si potrà procedere ad una valutazione più esatta dei danni non appena sarà completata la solidificazione dell'acciaio che poi dovrà essere rimosso con mezzi speciali.
    Cobas Taranto

    www.proletaria.it

    3644