il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Panerose blog    (Visualizza la Mappa del sito )

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB

Archivio notizie :: Mondocane fuorilinea

Trash

di Fulvio Grimaldi

(16 Maggio 2003)

Per coloro ai quali questo paese appare sommerso dalla spazzatura morale eiettata dalla loggia Bushlusconi, le civilissime donne campane che tirano rifiuti in faccia al potere inetto e imbroglione sono l'avanguardia di un popolo che, spero, farà lo stesso a partire dal 25 Maggio e dal 15 Giugno. Questa storia della criminalità che punta al ricatto schifezze per allargare il suo impero di discariche, mi pare piuttosto un'astuta manovra dei poteri costituiti per imporre finalmente l'inceneritore di Acerra. Un bombardiere di "agente orange" e di CO2 climasfasciante che scateni su tutta la nazione il vaiolo dei "termovalorizzatori".

Per quattro lampadine accese da queste armi di distruzione di massa (ecco dove stavano!), dovremmo accettare il destino alla diossina che in Vietnam ha fatto fuori milioni di fessi i quali, in mancanza bolscevica di rifiuti da nevrotico consumismo, non avevano da offrire all'incenerimento che alcune immensità di foresta tropicale. Forse i primatisti mondiali di sozzerie si preoccupavano di evitargli la letale ebbrezza da eccesso d'ossigeno. Questi "termovalorizzatori" dovrebbero soddisfare l'ulteriore bisogno di energia necessaria a illuminare meglio la fine del mondo programmata dai "neo-con" statunitensi ("con", francese per stronzo). Ma allora perché ci si è prostrati a leccarne le terga nella speranza di far rapinare anche all'ENI qualche barile di petrolio iracheno? Oppure, perché squarciare anche l'ultima resistenza della civiltà alpina ancora non sfrattata con quell'elettrodotto da 380.000 volt tra Treviso e Austria, facendo a 25 comuni di Veneto, Cadore, Comelico quello che Radio Vaticana fa a Cesano? Indispensabili anche i 12 volt da rasoio elettrico dei "termovalorizzatori"? O si tratta di rimpolpare con globuli d'euro il sangue della coppia vampira monezzari-elettrici?

Nei miei giorni al TG3 sparammo servizi contro la più aberrante devastazione ambientale che un potere intrinsecamente mafioso gli stava infliggendo con il mostro A27 "Alemagna". Vinsero Bernini, Prandini e pregiudicati allegati. Ma mica è finita. Trascorro lungo Longarone e mi sento urlare dietro le voci dei 2000 ammazzati da chi venne salvato da un altro capo dello Stato compiacente e patriota. Guardo nel Piave che fermò gli austriaci, ma che non ha fermato chi, nel greto del fiume - e dove se no? - sta stendendo un nastro d'asfalto stile Vajont a prolungamento dell'Alemagna fino a Pieve di Cadore, fin sotto il naso del suo grande figlio Tiziano. Proprio come, fin sotto il naso di Nabuccodonosor, hanno spianato la più antica civiltà del mondo. Niente da fare, siamo tutti iracheni.

16 Maggio 2003

Fulvio Grimaldi

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Mondocane fuorilinea»

Ultime notizie dell'autore «Fulvio Grimaldi»

4021