il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

F35

F35

(14 Maggio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Dove và la CGIL?)

27.07.10 - Filcams - Lettera di Scarpa

(27 Luglio 2010)

anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.rete28aprile.it

Martedì 27 Luglio 2010 16:41
Ai compagni ed alle compagne aderenti alla mozione congressuale "La Cgil che vogliamo”. (...)

Care compagne, cari compagni

Ieri durante i lavori del direttivo della Filcams due compagni
aderenti alla rete 28 aprile, hanno consegnato una lettera di
costituzione dell'area programmatica "la Cgil che vogliamo" in
Filcams.
Tale atto si giudica da se per la cultura politica che lo sorregge.
Ma con tale cultura abbiamo già avuto modo di confrontarci, quando,
alcuni compagni della rete 28 aprile, hanno presentato un documento
alternativo al congresso di Riccione, senza alcuna discussione
all'interno della delegazione congressuale della mozione, raccogliendo
peraltro una manciata di voti su più di 700 delegati e delegate.
Peraltro tutto ciò dovrà essere chiarito dato che ormai appare
evidente l'esistenza di una componente organizzata all'interno della
mozione, che formalmente dice essere sciolta, ma che al contrario vive
in forma rigidamente organizzata, con siti, riunioni, e atti politici.
L'assemblea del 6 luglio ha deciso di dare continuità alla vita della
nostra mozione, e per questo, nei tempi stabiliti dallo statuto ( 60
giorni) si è inviata alla presidenza del direttivo confederale la
nostra adesione individuale alla formazione di un’area programmatica.
Personalmente ho condiviso questa scelta ed ho sottoscritto il
documento di costituzione confederale dell'area.
Ma come ampiamente discusso in tutte le altre occasioni di confronto,
si è convenuto che quella scelta apriva, e non concludeva, una
discussione a tutto campo t ra i compagni e le compagne della mozione,
non avendo ora vincoli temporali.
Sappiamo tutti che la decisione di costituire l'area, è maturata non
senza difficoltà ed ancora oggi molti sono gli aspetti da definire a
partire da quello centrale delle modalità di vita interna.
Per questo tutti i compagni e le compagne del direttivo nazionale
della Filcams che hanno sostenuto la nostra mozione hanno deciso di
continuare la discussione per decidere collettivamente le forme con le
quali far vivere la mozione in Filcams a partire dalla costituzione
dell'area (alla quale la stragrande maggioranza ha dichiarato di voler
aderire, ma non tutti) ma non solo.
Per arrivare alla costituzione dell'area programmatica si è quindi
stabilito un percorso di discussione collettiva che si concluderà con
un seminario dei compagni e delle compagne del direttivo nazionale
dopo il quale verrà formalizzata l'area programmatica con un documento
che inevitabilmente riprenderà temi specifici della categoria, ma che
porterà anche un proprio contributo autonomo alla discussione
confederale dell'area.
Ovviamente a quel punto i singoli compagni e compagne decideranno la
propria adesione o meno all'area programmatica congressuale.
Vi allego un documento che tutti i compagni e le compagne del
direttivo aderenti alla mozione, con l'esclusione dei due compagni
sopra citati, hanno inviato al Segretario Generale Franco Martini che
riprende il percorso che vi ho precedentemente illustrato.

Un abbraccio
Maurizio Scarpa

www.rete28aprile.it

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Dove và la CGIL?»

Ultime notizie dell'autore «Rete del 28 aprile per l'indipendenza e la democrazia sindacale»

2771