il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Taranto

Taranto

(14 Agosto 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Lavoratori di troppo)

Licenziamenti alla Nestle' in El Salvador

(20 Agosto 2003)

È da oltre un mese che prosegue la protesta dei lavoratori di El Salvador contro la Nestlé per la chiusura dello stabilimento di Ilopango, dove si produceva caffè solubile.

Il 28 aprile i cancelli della fabbrica sono stati sigillati e la produzione spostata in Messico, Brasile e Colombia, nonostante l'opposizione del sindacato e dei 97 operai.

La Nestlé si è limitata a dare liquidazioni di due mensilità, come previsto dalla legge locale ma la sigla Setnessa ha chiesto che venisse rispettato l'accordo in base al quale, in caso di chiusura anticipata, l'azienda avrebbe pagato stipendi fino alla fine del 2003.

I 36 dipendenti che non hanno accettato l'offerta hanno occupato la fabbrica, chiedendo un incontro con i dirigenti.

Questa settimana, anche la federazione internazionale dei lavoratori alimentari (Iuf) ha rivolto un appello alla direzione del gruppo svizzero affinché riconsideri le liquidazioni.

La Nestlé, però, non torna indietro e invita i lavoratori a rivolgersi al governo per le indennità di disoccupazione. L'azienda ha approfittato delle leggi nazionali che permettono alle imprese di chiudere senza preoccuparsi delle conseguenze sociali, considerando che tutti i lavoratori di Ilopango sono troppo giovani per la pensione e troppo vecchi per trovare (se ce ne fosse) un altro lavoro.

Centro di documentazione e lotta - Roma

8059