il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Fiducia

Fiducia

(29 Settembre 2010) Enzo Apicella
Il governo Berlusconi oggi chiederà la fiducia alla Camera, contando sull'appoggio dei parlamentari che hanno cambiato schieramento

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

Bossi e il teatrino della politica

(15 Agosto 2010)

anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.operaicontro.it

Caro Operai Contro Bossi e Berlusconi minacciano di scendere in piazza, se non si andrà subito alle elezioni qualora la maggioranza di governo non si ricomponga. Un riallineamento Fini - Berlusconi sembra improbabile, anche perché non c’è mai stato veramente fin dall’inizio, Berlusconi ha sempre considerato Fini come il suo lustrascarpe.
Dalla canea dei mass media sembra che il ricompattamento nel PdL possa dipendere dai mobili che Fini avrebbe comperato e ancor più determinante (o da telenovela) quale casa abbiano arredato. Questo ci arriva dal teatrino della politica.
Berlusconi proprietario di giornali e reti tivù, con uomini e mezzi anche in giornali e tivù non sue, monta campagne di stampa contro chiunque ostacoli i suoi piani.
Il coinvolgimento di Fini per la casa abitata dal cognato, non è niente in confronto a tutte le vicende “poco chiare” o “chiarissime” in cui è coinvolto o imputato Berlusconi (mai marginalmente), non è niente rispetto alle leggi che Berlusconi si è fatto su misura per scansare la galera, schivare i processi, favorire il suo impero.
Eppure il teatrino della politica mosso da Berlusconi, è impegnato al massimo per mettere Fini in difficoltà, costringerlo a dimettersi da presidente della Camera, carica che andrebbe subito a Berlusconi, ad interim.
Berlusconi pensa che una volta rimosso Fini, si possano rimettere in riga i finiani e ricompattare la maggioranza di governo. Il suo è un calcolo molto azzardato.
Spero proprio di vedere Bossi scendere in piazza con i venti milioni di uomini che ha detto essere pronti a sostenere i suoi deliri. Se altri venti milioni li schiera Berlusconi sarà proprio un bello spettacolo!
Saluti da Mestre

www.operaicontro.it

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Il quarto governo Berlusconi»

Ultime notizie dell'autore «Operai contro-aslo»

2915