il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Manchester 4 - Milan 0

Manchester 4 - Milan 0

(10 Marzo 2010) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • E' USCITO IL NUMERO 100 DELLA RIVISTA PROSPETTIVA MARXISTA
    (21 Giugno 2021)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Stato e istituzioni)

    Con il federalismo tante roma ladrone

    (16 Agosto 2010)

    anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.operaicontro.it

    Col federalismo tante Roma ladrone.

    Egregio Direttore Il suo giornale qualche giorno fa ha pubblicato una lettera dove si dice che i Comuni hanno già aumentato le tariffe del 6%, cioè il triplo dell’inflazione, pur non essendo ancora operativa l’autonomia impositiva approvata col federalismo fiscale.
    I motivi di questa “allegra” gestione delle tariffe pubbliche, venivano attribuiti al fatto che il federalismo fiscale non impone ai Comuni vincoli agli aumenti, esempio inflazione, costi dell’erogazione dei servizi, ecc. Tutto ciò mentre a padroni e bottegai è riservato un maggior accesso al credito e più sgravi fiscali.
    La lettera chiudeva dicendo che in tal modo si creano i presupposti perché le amministrazioni locali diventino tutte Roma ladrone.
    Non posso che sottoscrivere queste constatazioni, aggiungendovi che in tal modo si andranno ad appianare i debiti dei Comuni italiani pari a 62 miliardi di euro, mentre i politici responsabili di ruberie e debiti, resteranno impuniti e liberi di continuare a delinquere con l’allegra gestione della cosa pubblica.
    Col federalismo fiscale la classe politica si rafforza, nel senso che diventa sempre più lo zerbino di malaffare, mafia e ‘ndrangheta. Paga Pantalone Saluti da Bonate Sotto (Bg)

    www.operaicontro.it

    Fonte

    Condividi questo articolo su Facebook

    Condividi

     

    Ultime notizie del dossier «Il quarto governo Berlusconi»

    Ultime notizie dell'autore «Operai contro-aslo»

    2243