il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Sabra e Chatila

Sabra e Chatila

(15 Settembre 2013) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • Bonus 200 €
    (più malus che bonus)
    (2 Luglio 2022)
  • Il Comune di Milano taglia quindici sezioni nelle materne: "Calo delle nascite, sempre meno iscritti” dicono al Comune….ma sarà vero?
    Anche la situazione a ROMA CAPITALE, nel settore educativo-scolastico, ha delle criticità…
    (1 Luglio 2022)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Imperialismo e guerra)

    Decisione che getta benzina sul fuoco degli interventi imperialisti

    (23 Luglio 2010)

    anteprima dell'articolo originale pubblicato in it.kke.gr


    22/07/2010

    La Corte internazionale dell'Aja ha deciso oggi che la cosiddetta "Dichiarazione di indipendenza del Kosovo" non viola il diritto internazionale. Anche se la decisione non è legalmente vincolante è evidente che costituisce un precedente giuridico di grande rilievo.

    Questa decisione della Corte internazionale testimonia un fatto sui cui il KKE aveva messo in guardia da tempo, ossia che il diritto internazionale - formatosi dopo la seconda guerra mondiale come correlazione tra l'imperialismo e Unione Sovietica assieme alle repubbliche popolari - non esiste più, è andato in frantumi!

    Le organizzazioni internazionali sono contemporaneamente "la foglia di fico" che fornisce a Stati Uniti, NATO e alle altre forze imperialiste la copertura per promuovere i loro interessi, e, dall'altra, il terreno di scontro e di compromesso - temporaneo - tra le potenze imperialiste. Così la decisione della Corte internazionale dell'Aja "legittima" la macchina da guerra della NATO, la guerra imperialista nei Balcani e, naturalmente il suo risultato: il protettorato del Kosovo.

    Questa decisione costituisce un monito per il popolo greco che guarda i governi che si avvicendano al potere - PASOK (socialdemocratici) e ND (Nuova Democrazia, conservatori) - fare affidamento sulla NATO, la UE e la Corte Internazionale dell'Aja per quanto riguarda la situazione greco-turca. Questa decisione è particolarmente pericolosa perché aggiunge benzina sul fuoco delle questioni delle minoranze, reali o artificiose, utilizzate dalle potenze imperialiste per i loro interventi. La regione dei Balcani rischia di entrare in un nuovo ciclo di interventi imperialisti e sanguinosi conflitti sotto il pretesto della "protezione" delle minoranze.

    I popoli non dovrebbero nutrire illusioni sulle cosiddette "istituzioni internazionali" o sulla presunta "governance democratica mondiale" del capitalismo. L'unica speranza per i popoli è la dura lotta di massa antimperialista, il fronte comune contro l'imperialismo e le sue unioni, una lotta inestricabilmente connessa con la lotta per il rovesciamento del capitalismo e la costruzione del socialismo.

    Traduzione dall'inglese per www.resistenze.org a cura del Centro di Cultura e Documentazione Popolare

    it.kke.gr

    8101