il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Movimento    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

Archivio notizie:: Altre notizie

Padova: 26 settembre per l'Intifada

breve resoconto dell'assemblea di ieri sera

(27 Settembre 2003)

Buona partecipazione ieri sera 26 settembre a Padova alla iniziativa di Venetocontroguerra per l'Intifada, per la resistenza del popolo iracheno per la ripresa del movimento contro la guerra e contro il carovita. Abbiamo riempito la sala degli anziani del Municipio, un centinaio di persone. Compagni sono venuti anche da Venezia, Bassano, Vicenza e Schio.

Ha parlato il segretario dell'UDAP Unione Democratica Arabo Palestines Kutaiba Younis riferendo in particolare di un suo recente viaggio in Cisgiordania dove ha potuto constatare come il morale della popolazione è alto e combattivo.
Ha parlato anche dell'Iraq , della repressione americana e della resistenza irachena che si sviluppa.
Hanno parlato assieme a lui tre compagni avvocati.

Antonio Lovatini di Padova ha esaminato attentamente il colossale bluff costituito dalla road map, la cui vera essenza è cercare di porre fine all'Intifada attraverso la collaborazione dei servizi di sicurezza israeliani e di quelli palestinesi addomesticati.

Vainer Burani di Reggio Emilia ha parlato, tra l'altro del viaggio che intraprenderà in Palestina nei prossimi giorni con una delegazione dei Giuristi Democratici per assistere al processo di M. Barguti.

L'Avv. Brunello di Padova, presidente dell'associazione culturale al Quds, ha trattato di alcune caratteristiche di Israele, in particolare Israele grande laboratorio della globalizzazione ed ha illustrato varie iniziative in programma della sua associazione, tra cui la presentazione da parte degli autori, il 2 ottobre alla Feltrinelli di Padova del libro su Una nazione senza stato.

E' stato poi letto e approvato dalla sala l'appello per la manifestazione contro il Muro della vergogna l'8 novembre.

Infine si è ribadita l'intenzione umanime di riprendere a battersi contro la guerra infinita, in particolare a sostegno della lotta del popolo iracheno e palestinese, saldando questa solidarietà internazionalista con un discorso interno di lotta, al carovita, alla precarietà, al taglio dei servizi. Niente spesa militare, più reddito per tutti.

Le prossime scadenze ci vedranno partecipare il 4 ottobre a Roma, e ci vedranno impegnati localmente ad organizzare una scadenza contro una base americana per il 25 ottobre, giorno internazionale di lotta per il ritiro delle truppe dall'Iraq

Si sono presi accordi per iniziative in altre città e paesi.

Soccorso Popolare

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie dell'autore «Soccorso Popolare - Padova»

5572