il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Suora Pronobis

Suora Pronobis

(10 Settembre 2011) Enzo Apicella
Maurizio Sacconi spiega l'articolo 8 della Manovra (quello sui licenziamenti senza giusta causa) con l'esempio delle suore violentate: "basta dire di no"

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • E' uscito il n. 80 di "Alternativa di Classe"
    (19 Agosto 2019)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Diritti sindacali)

    Fs. 10 giorni di sospensione a De Angelis per solidarietà lavoratori Melfi

    (16 Ottobre 2010)

    anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.dirittidistorti.it

    Sabato 16 Ottobre 2010 07:38

    La notizia la dà, anche questa volta, la redazione della rivista dei macchinisti “ancora In marcia!”, e riguarda ancora una volta Dante De Angelis su cui sembra le Ferrovie dedicano molte energie a monitorarne la vita. Il macchinista ha ricevuto una sanzione di 10 giorni a causa di una sua dichiarazione di solidarietà ai tre lavoratori di Melfi licenziati dalla Fiat, reintegrati dal Tribunale del Lavoro ma poi non fatti tornare a lavoro. De Angelis nella sua nota ha ricordato come anche le Fs fecero nel 2006 una proposta simile anche a lui, cioè percepire uno stipendio ma non lavorare. La circostanza è documentata e quindi non si comprende l’ennesimo addebito fatto dalle Fs al De Angelis. "Le FS si sono accanite ancora una volta contro il macchinista Dante De Angelis, colpendolo con dieci giorni di sospensione dal lavoro e dallo stipendio, per aver espresso, il 23 agosto scorso, la sua solidarietà ai lavoratori della Fiom licenziati a Melfi, non riammessi in fabbrica dopo il reintegro, soltanto per aver accostato il comportamento delle due aziende nella volontà comune di pagare lo stipendio pur di mantenerli "fuori" dall'azienda". Così commentano i feerovieri di “ancora In Marcia!”. "Lo riteniamo un vero e proprio atto intimidatorio – spiegano - un tentativo di ostacolare non soltanto l'attività sindacale, soffocare il libero pensiero e la libertà di espressione ma anche la solidarietà tra i lavoratori”. Ma 10 giorni di sospensione sono stati inflitti pochi giorni fa anche ad un altro macchinista e Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza perché ha fatto dichiarazioni circa i rischi delle gallerie ferroviarie in Puglia. Una cosa molto preoccupante poiché ancora una volta si colpisce un Rls nell’esercizio delle sue funzioni, svolte nell’interesse non solo dei lavoratori, ma in questo caso anche della sicurezza dei viaggiatori.

    Sabato pomeriggio dal palco di Piazza San Giovanni Antonio Barozzino, uno degli operai di Melfi sul palco con i compagni Lamorte e Pignatelli, ha ringraziato "il compagno Dante, punito dalle Fs per aver espresso solidarietà nei nostri confronti". Dopo l'intervento di Antonio, l'incontro tra Dante e i tre: un bel momento di solidarietà tra lavoratori.

    16-10-10

    DirittiDistorti

    Fonte

    Condividi questo articolo su Facebook

    Condividi

     

    Notizie sullo stesso argomento

    Ultime notizie del dossier «Diritti sindacali»

    Ultime notizie dell'autore «DirittiDistorti»

    3385