il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Ecce Italia

Ecce Italia

(15 Novembre 2010) Enzo Apicella
Continua la protesta degli immigrati bresciani sulla gru contro la sanatoria truffa

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(L'unico straniero è il capitalismo)

Ravenna: contro la repressione - solidarietà agli immigrati

(3 Novembre 2003)

Anche a Ravenna la repressione contro gli immigrati è quotidiana. Il 28 ott. verso le h 10 agenti in divisa della polizia sono entrati in p. s. Francesco e dopo aver malmenato un ragazzo nero reo di non aver dato subito i documenti, lo hanno portato in questura.

Già da troppo tempo stiamo assistendo ad atti intimidatori verso immigrati, studenti e ragazzi politicamente impegnati da parte delle forze del dis-ordine e dell' amministrazione comunale.

- Multe assurde a chi ha dipinto sui muri regalando finalmente un poco di colore ad una città che di colore ne ha veramente poco, se si esclude il grigio degli scarichi auto/industriali che ricopre ogni cosa.

- Multe per molti milioni a collettivi politici studenteschi e non, per locandine affisse in città, senza che nessuno però sia mai stato colto sul fatto. una vera persecuzione nei confronti di chi non tace su guerra, ambiente, repressione ....,

- Polizia con cani agli ingressi e dentro le scuole superiori. l'hashish è divenuto un pretesto per questori ed amministratori per porre in atto un'allucinate caccia alle streghe:

- Il giorno dello sciopero generale un ragazzo viene portato in questura perché in possesso di ... 0,1 grammi !!! di fumo.

- La guardia di finanza fa caccia grossa nella speranza di trovare un congruo bottino ma la loro "fatica" non trova che l'"enorme quantitativo" di 4 grammi di hashish.

Il giorno dopo il resto del carlino titolerà a piena pagina questo grande evento insieme alle parole del nuovo questore Fulvio della Rocca: "Sono ormai quotidiani i controlli nella zona [...]. Obbiettivo del questore [...] è di 'restituire' quelle aree ai cittadini e ai commercianti, di far comprendere che lì i piccoli traffici di hashish devono finire e che vanno le rispettate le civili regole di convivenza. Insomma, devono smettere anche gli atti di maleducazione di molti dei frequentatori. Ieri, oltre al poliziotto e al carabiniere di quartiere c'erano anche due militari della guardia di finanza con i cani Lebu [...]".

Noi pensiamo, invece, che le persone debbano ricominciare a riappropriarsi dei propri spazi, di quelle piazze lasciate sino ad oggi troppo vuote. Per poter tornare a respirare insieme.

Per questi motivi venerdì 7 novembre dalle ore 15,30 ci riprenderemo p. s. Francesco.

Redazione Laboratorio Sociale
Collettivo Red Ghost

4746