il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Boicotta

Boicotta

(6 Giugno 2010) Enzo Apicella
Sostieni la campagna di Boicottaggio, Disinvestimento, Sanzioni verso Israele

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

Convoglio Viva Palestina5: Sequestrati all'aereoporto del Cairo. Le infamie di Mubarak

(25 Ottobre 2010)

anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.forumpalestina.org


Alle 11.30 siamo entrati a Gaza nei pullman che ci avrebbero portato al border. Alle 13 i pullman sono partiti, dopo che tutti i 380 attivisti erano saliti, difficile per gli attivisti e anche per la polizia di Gaza essere rapidi.

Alle 17.30 superati tutti i controlli egiziani siamo partiti per l'aeroporto del Cairo.
I pullman egiziani questa volta sono stati a pagamento, 15 euro. A gennaio erano autobus della polizia.

Ma si è ripetuta la situazione del convoglio Viva Palestina3 (dic 2009-gen 2010).

I pullman si sono fermati due volte durante il percorso.

La prima volta brevemente per soddisfare un diritto costituzionale inalienabile, in uno spazio sabbioso. Sono scesi per primi alcuni uomini, poi si è alzata una donna araba, immediato l'urlo nazi-ridicolous del poliziotto egiziano "NO WOMEN". Storico. E' stato travolto dal protagonismo femminile del convoglio.

Le signore nel buio hanno potuto anche loro fare quello che si voleva permesso solo agli uomini.

Siamo arrivati all'aeroporto del Cairo alle 23.30.

Siamo stati sequestrati e ora siamo all'interno dell'aeroporto dove passeremo la notte.

Ci eravamo già abituati all'idea di passare una notte in albergo, fare una doccia, etc, quando, dopo aver ricevuto varie assicurazioni, dagli sbirri di Mubarak, che una volta entrati all'interno ci avrebbero portato in albergo, tutto è stato ribaltato.

Ma ci è stato concesso di arrivare a uno spazio di ristoro, poi saremo trasportati, sempre sotto scorta, al terminal 1, dove parte l'alitalia, ahimé domani alle 13. Naturalmente il tutto, ci dicono, avviene per la nostra sicurezza.

www.forumpalestina.org

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Siamo tutti palestinesi»

Ultime notizie dell'autore «International solidarity movement (Ism)»

4158