il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale, ambiente e salute    (Visualizza la Mappa del sito )

Acqua

Acqua

(18 Novembre 2009) Enzo Apicella
Il senato approva la privatizzazione dell'acqua.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • SOMMARIO DE IL PARTITO COMUNISTA N. 403 -agosto 2020
    organo del partito comunista internazionale
    (11 Agosto 2020)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Capitale, ambiente e salute)

    Rieti, 6 novembre, acqua: “peschiera le capore no profit” assemblea popolare

    (5 Novembre 2010)

    anteprima dell'articolo originale pubblicato in confederazione.usb.it

    Rieti, 6 novembre, acqua: “peschiera le capore no profit” assemblea popolare

    foto: confederazione.usb.it

    Presso il teatro in Borgo S. Pietro di Petrella Salto - ore 17,00 interverrà Alex Zanotelli In allegato la locandina

    Rieti – venerdì, 05 novembre 2010 La Federazione USB di Rieti ha organizzato insieme ad altre realtà del territorio un’assemblea per mettere in evidenza la necessità della gestione pubblica sia dell’acqua come primaria necessità di tutti i cittadini e sia delle sorgenti del Peschiera e delle Capore ubicate nella provincia di Rieti.

    Una battaglia che, prima come Rdb e ora come USB, Rieti sta portando avanti con estrema convinzione non solo sul suo territorio ma anche all’interno del Comitato Promotore per il Referendum contro la privatizzazione dell’acqua che l’attuale Governo con il Decreto Ronchi vuole attuare in tempi brevissimi.

    La necessità di difendere i beni comuni e quindi non solo l’acqua quale necessità primaria di tutti i cittadini e quindi fuori dalle logiche del profitto e della finanza è l’obiettivo che la nostra organizzazione sindacale persegue da sempre al fianco di realtà politiche, sindacali e sociali, sin dai tempi dei referendum indetti a Roma e Milano contro l’avvio dei processi di privatizzazione dell’acqua a metà degli anni novanta.

    Il privato che doveva essere bello, migliore, efficiente ed economico, si è rilevato per i cittadini una continua tragedia che devasta il territorio, mette a repentaglio la salute dei cittadini, la loro tranquillità e il loro magro reddito, favorendo soltanto l’accumulo di capitale nelle tasche dei colossi multinazionali.

    E’ necessario quindi continuare la battaglia contro tutti i tipi di privatizzazione per riappropriarsi dell’acqua, un bene indispensabile alla vita, che nessuna società privata deve monopolizzare e su cui nessuno deve continuare a fare profitto.

    Unione Sindacale di Base (USB)

    3805