il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Piattaforma europea per il boicottaggio universitario e culturale di israele

(9 Novembre 2010)

anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.boicottaisraele.it

Alcune organizzazioni europee, riunite dall’Association des universitaires pour le respect du droit international en Palestine (Aurdip) e dal British Committee for Universities of Palestine (Bricup), lanciano una piattaforma per il boicottaggio universitario e culturale di Israele.
Comunicato

Questa dichiarazione annuncia la costituzione di una piattaforma europea comune per il boicottaggio accademico e culturale di Israele. Le organizzazioni nazionali, regionali e locali aderenti a questa piattaforma:
• accettano e promuovono il boicottaggio delle istituzioni accademiche e culturali israeliane e il disinvestimento dalle compagnie che contribuiscono alle gravi violazioni da parte di Israele del diritto internazionale e dei diritti dell’uomo;
• sostengono l’appello della società civile palestinese al boicottaggio, disinvestimento e sanzioni (BDS) e accettano le direttive di applicazione pubblicate dalla Campagna Palestinese per il Boicottaggio Accademico e Culturale di Israele (PACBI) e dal Comitato Nazionale Palestinese per il Boicottaggio (BNC) ;
• si accordano per sviluppare e rafforzare il boicottaggio fino a quando il popolo palestinese otterrà una soluzione per le ingiustizie attuali conformemente al diritto internazionale ed ai diritti dell’uomo internazionalmente riconosciuti.

L’Europa, attraverso gli Stati che la compongono e le sue principali istituzioni di integrazione, gioca un ruolo chiave nel mantenimento dell’occupazione israeliana dei territori palestinesi. Il suo sostegno è stato mantenuto a dispetto delle violazioni ripetute ed abbondantemente documentate dei diritti umani dei Palestinesi, che siano cittadini di Israele, sotto l’occupazione israeliana o rifugiati all’estero. Così facendo, le istituzioni europee ignorano e negano i principi di rispetto dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali che sono alla base dei loro testi fondativi; dunque, tocca alla società civile europea fare in modo che esse si conformino a questi principi.
Il boicottaggio, il disinvestimento e le sanzioni sono una strategia morale e non violenta tendente ad ottenere cambiamenti laddove, per decenni, il programma consistente nel «costruire ponti» con l’oppressore ha manifestamente fallito. Il boicottaggio accademico e culturale è particolarmente pertinente, data la complicità delle istituzioni accademiche e culturali israeliane nelle restrizioni flagranti delle libertà accademiche e culturali palestinesi, attraverso il loro sostegno diretto e indiretto alla politica governativa. L’importante contributo del BDS - compreso il boicottaggio accademico e culturale – nella fine della politica dell’ apartheid in Sudafrica dimostra la potenziale efficacia di questo approccio.

Chiediamo con forza a tutti gli universitari, professionisti ed esperti della cultura europea di riconsiderare alla luce della loro coscienza i legami che hanno o intendono avere con le istituzioni israeliane nei loro rispettivi campi di azione. Esortiamo quelli che si augurano di vedere la giustizia in Medio Oriente e la promozione del diritto internazionale nel mondo a costituire strutture locali, regionali e nazionale per la promozione del boicottaggio. Noi li assisteremo e li consiglieremo nella costruzione di questi organismi, in maniera di realizzare un coordinamento delle attività di boicottaggio accademico e culturale su scala continentale.

Organizzazioni partecipanti:

AKULBI : Akademisk og Kulturell Boikott av staten Israel (Norvège)
AURDIP : Association des Universitaires pour le Respect du Droit International en Palestine (France)
BAB : Berlin Academic Boycott (Allemagne)
BRICUP : British Committee for Universities for Palestine (Angleterre)
CUNCAP : Comissió Universitària Catalana per Palestina (Espagne)
ICACBI : Italian Campaign for the academic & cultural boycott of Israel (Italie)
PACBI : Palestinian campaign for the academic and cultural boycott of Israel (Palestine)
PSABI : Action Group at KTH for Boycott of Israel (Suède)

Anche delegazioni belghe e olandesi partecipano al lancio della campagna europea di boicottaggio accademico e culturale di Israele.

Forum Palestina

5215