">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Gugliotta

Si apre una finestra sui metodi della polizia italiana

(14 Maggio 2010) Enzo Apicella
I TG trasmettono l'intervista a Stefano Gugliotta, che porta i segni del pestaggio immotivato da parte della polizia

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Storie di ordinaria repressione)

  • Senza Censura
    antimperialismo, repressione, controrivoluzione, lotta di classe, ristrutturazione, controllo

Veneto: inchieste, fogli di via e sgomberi

Solidarietà agli indagati e ai senza casa

(20 Novembre 2003)

Il Coordinamento contro la guerra "senza se e senza ma" di Padova esprime grande preoccupazione per il moltiplicarsi di pesanti provvedimenti contro appartenenti a diversi centri sociali (32 avvisi per associazione a delinquere agli occupanti di case, 18 notifiche con l'articolo 1 del testo unico di pubblica sicurezza per persone che sarebbero "socialmente pericolose", 4 fogli di via), che si stanno estendendo anche ad altri esponenti del movimento contro la guerra e la globalizzazione neoliberista.

Vogliamo sottolineare
- la vistosa sproporzione tra reati contestati e sanzioni comminate (prima di un regolare processo)
- l'assurdità del provvedimento di "espulsione" del questore, che non ha alcun legame con le indagini della magistratura e che si basa su una legge del 1956 e ricorda altri "confinati" (o villeggianti, se si preferisce)
- l'evidente carattere di "azione preventiva" di queste misure, in coincidenza con le prossime manifestazioni in occasione del vertice europeo a Padova

Ora si aggiunge, ad alimentare il clima di scontro, un altro fatto gravissimo: lo sgombero a Treviso di alcune palazzine "occupate" da immigrati, che lascia sulla strada più di cento persone, in una città dove "per loro" non ci sono alloggi.

Il Coordinamento contro la guerra di Padova, nella convinzione che un percorso verso la pace non può prescindere dal riconoscimento a tutti gli individui dei diritti fondamentali (casa, salute, lavoro, dignità personale...), è solidale con gli immigrati ed aderisce alla manifestazione regionale indetta a Treviso sabato 22 novembre.

Coordinamento contro la guerra "senza se e senza ma" - Padova

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Storie di ordinaria repressione»

Ultime notizie dell'autore «Coordinamento per la pace senza se e senza ma - Padova»

6974