il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Primo Maggio

Primo Maggio

(1 Maggio 2009) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

La madre di tutte le battaglie

sul Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro Agenzie Fiscali

(26 Gennaio 2004)

Ieri, 24 gennaio, dopo estenuante trattativa, si è giunti alla sottoscrizione della preintesa sul contratto delle Agenzie Fiscali, che, prima di divenire contratto, dovrà essere sottoscritta definitivamente, dopo l’iter del controllo della Corte dei Conti. La firma definitiva dovrebbe esserci tra circa due mesi (aumenti ed arretrati a maggio/giugno).

Avremmo tempo nei prossimi giorni di entrare nel dettaglio dell’accordo, per discutere tutti assieme degli elementi negativi e di quelli positivi. Per ora è essenziale ribadire che: la partecipazione e la lotta dei lavoratori hanno dato i primi frutti.

Ad esempio. Dato macroscopico dell’accordo è il recupero in busta paga, certi e puntuali, di parte consistente del Fondo Unico, distribuita oggi con almeno due anni di ritardo ed incerti, perché sempre sottoposti a contrattazioni annuali. E’ una vittoria della partecipazione: 20.000 firme sotto la proposta RdB che chiedeva esattamente questo!

Ciò di buono che c’è su questo accordo è stato conquistato con la partecipazione e la lotta. In tutti i modi. Con assemblee, mobilitazioni, iniziative, volantinaggi, picchetti, presidi, petizioni e altri strumenti di pressione come il tentativo di conciliazione, che ha contribuito a mettere al riparo i nostri stipendi da tentazioni di UNA TANTUM sugli arretrati e a garantire che, come richiesto nella straordinaria mobilitazione del 15 febbraio 2002, il “grosso” degli incrementi finisse in busta paga…

Questo accordo non è il migliore! Non fornisce soluzione definitiva ad alcune questioni da anni individuate dalle RdB/CUB come terreno di conflitto sindacale, a partire dall’ordinamento professionale fino a giungere ai buoni pasto.
Ma ha il pregio di risolverne alcune e di porre tutte le altre al centro del dibattito, fornendo strumenti concreti per operare su di esse… Ora sta a tutti noi. Vogliamo proseguire sulla strada che abbiamo intrapreso assieme, per ottenere nuove vittorie, oppure, fermarci, con il rischio che quegli strumenti vengano usati contro di noi? Non abbiamo scelta!

La partecipazione e la lotta continuano! Le RdB/CUB organizzeranno, prima che si giunga alla sottoscrizione definitiva dell’accordo, un REFERENDUM SULLA PREINTESA in modo di far votare, su questo accordo, tutti coloro a cui sarà applicato!

Poi apriremo, il giorno dopo della firma definitiva, una aspra vertenza sul biennio economico 2004-2005 in cui si dovrà parlare di stipendi europei! Ed organizzeremo la lotta perché nella contrattazione integrativa si ottenga il riconoscimento del diritto alla carriera e di tutte le altre questioni che a tale sede sono state demandate.

Gli autoferrotranvieri lo hanno dimostrato… le vittorie che abbiamo ottenuto lo hanno dimostrato. La lotta permanente, non certo la concertazione, è l’unico modo per relazionarsi con chi, non appena ci distraiamo, ci ruba diritti, salari e dignità! Il sindacalismo conflittuale e di base è l’unico sindacalismo possibile!

ABBIAMO VINTO UNA BATTAGLIA MA ABBIAMO DI FRONTE A NOI UNA GUERRA.
CHE POSSIAMO VINCERE!

Federazione RdB del Pubblico Impiego

3276