il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Grazie Londra

Grazie Londra

(27 Marzo 2011) Enzo Apicella
Londra. In 500.000 contro il governo Cameron. Assaltati negozi, banche e anche Fortnum & Mason, l'esclusivo negozio di tè a Piccadilly

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Sciopero spontaneo dei tranvieri di Milano

(13 Gennaio 2004)

Secondo Carlo Cribio, 28 anni, tranviere, la gente ancora non sa che, "per esempio i famosi 81 euro di aumento sono lordo e che sono parametrati sul personale più anziano". Per chi è più giovane e guadagna 1.100 euro, l'aumento è di 73 euro, lorde. "L'aumento non ci fa schifo ma i patti parlavano di 106 euro, siccome la contrattazione a livello nazionale è chiusa pretendiamo solo quello che ci spettava e che ci avevano promesso".

Tutto per 25 euro in più? "Non sono 25 euro oggi, sono 25 euro il prossimo mese, fra 1 anno, per sempre. Nessuno considera che il nostro è un lavoro duro. Io lavoro 6 giorni su 7 per 6 ore e mezza al giorno".

Il punto è lo stress: "diversi autisti se ne vanno, specialmente quelli assunti con il contratto di formazione; questa vita a 850 euro al mese non la vogliono fare. Non hai orari fissi, hai sempre la giornata spezzata. Io ho scelto di lavorare dalle 6 alle 9 e dalle 17 alle 20 perché stavo diventando cento chili, mangiavo velocemente nei bar, vivevo in funzione del lavoro, non avevo più voglia di fare nulla. Quasi tutti gli autisti più anziani hanno problemi di stomaco. Alcuni matrimoni sono saltati perché sei sempre in ballo, è difficile anche vedersi... L'orario più brutto per me è la ridotta (17,30-22,30), continuano a chiamarla così, anche se la corsa ormai non termina più un'ora prima".

L'Atm pretende più produttività: 5 minuti in più al giorno che i lavoratori rifiutano di concedere. Il lavoro inizia alle 6 del mattino, però col tram si esce alle 6,10: "vorrebbero farmi uscire 5 minuti prima. Ma questi dieci minuti servono per controllare se la vettura è idonea, freni, fari, compressori... e gli stessi controlli li dobbiamo effettuare a fine corsa. E' logico che a minori controlli corrisponda minore efficienza".

"Credo che i cittadini abbiano capito che se stiamo facendo tutto sto' macello non è perché siamo impazziti. 1.000 euro al mese li guadagnano in tanti".

Centro di documentazione e lotta

4392