il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale, ambiente e salute    (Visualizza la Mappa del sito )

Uno dei due ha la dentiera

Uno dei due ha la dentiera

(30 Luglio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • L’iniquità dell’Irpef
    (18 Gennaio 2022)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Il saccheggio del territorio)

    Radio Vaticana: a Cesano riparte la protesta dei cittadini

    (5 Aprile 2011)

    anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.radiocittaperta.it

    Radio Vaticana: a Cesano riparte la protesta dei cittadini

    foto: www.radiocittaperta.it

    04-04-2011/10:28 - Dopo dieci anni di proteste, petizioni, indagini epidemiologiche, perizie e soprattutto sentenze di tribunali, le antenne di Radio Vaticana sono ancora tutte quante lì. Nel totale silenzio delle istituzioni. Sabato pomeriggio oltre 200 persone si sono ritrovate a Cesano per ricordare a tutti che il problema di inquinamento elettromagnetico da parte di quelle antenne esiste ancora, e deve essere risolto.

    L’ appuntamento era stato pubblicizzato nei giorni scorsi attraverso un volantino e una serie di comunicati via internet. Alle 14 di sabato, alla rotonda di Via Pietro Bellino, nella zona nuova di Cesano, si sono presentate moltissime persone, forse più di quanto i membri del Comitato “Bambini Senza Onde”, promotore della mobilitazione, sperassero

    Tutti vestiti di nero, per ricordare i lutti subiti a causa dell’inquinamento subito da quelle antenne, si sono raccolti intorno ad uno striscione dal messaggio chiarissimo: “Radio Vaticana ci uccide”. L’evento è stato immortalato da decine di fotografi presenti.

    A differenza di dieci anni fa (l’ultima grande manifestazione a Piazza Pia, di fronte alla sede di Radio Vaticana), la situazione è più chiara, e decisamente più preoccupante. A luglio dell’anno scorso infatti è stata consegnata una perizia, richiesta dal Giudice per le Indagini Preliminari all’interno di un processo per omicidio colposo plurimo, che ha verificato un nesso tra la forte incidenza di leucemie e linfomi che da anni si registrano nell’area e l’emissione di onde elettromagnetiche da parte del centro di trasmissione di Radio Vaticana.

    Il perito, il dottor Andrea Micheli dell’Istituto dei Tumori di Milano, dopo una approfondita indagine epidemiologica durata quasi quattro anni, ha collegato in modo evidente l’esposizione prolungata alle antenne a casi di mortalità per leucemia di circa 200 adulti e 20 bambini, includendo nell’area a rischio una porzione di territorio vastissima a nord di Roma, che oltre a Cesano comprende le località di Formello, Anguillara, Cerquetta, La Storta, La Giustiniana, Osteria Nuova, Campagnano, Ottavia, Polline Martignano, Olgiata, Isola Farnese e Suburbio Trionfale. Circa 200.000 persone potenzialmente a rischio. La tesi che quelle 33 antenne, che compongono uno dei centri di trasmissione più potenti del mondo, è stata confermata anche da una sentenza emessa dalla Corte di Cassazione il 24 febbraio di quest’anno, che ha definitivamente condannato Radio Vaticana per il reato di “getto pericoloso di cose”, ovviamente in relazione all’emissione di inquinamento elettromagnetico.

    Nonostante queste evidenze, la stazione di Radio Vaticana, situata a S.Maria di Galeria, a poche centinaia di metri dalle case di Cesano, continua indisturbata a trasmettere, raggiungendo con il suo potente segnale praticamente tutto il globo terrestre. Intanto i casi di leucemie e linfomi continuano ad aumentare. La gente, esasperata, ha deciso di riprendere a mobilitarsi: “Su questo territorio non si era mai vista una partecipazione spontanea così imponente – ha dichiarato Fabio Rollo, del comitato “Bambini senza Onde” - Da qui riparte la storia di questa battaglia alla ricerca della riappropriazione del diritto alla vita e alla salute, che le antenne di Radio Vaticana ci stanno togliendo”.

    Alessio Ramaccioni, Radio Città Aperta

    Fonte

    Condividi questo articolo su Facebook

    Condividi

     

    Notizie sullo stesso argomento

    Ultime notizie del dossier «Il saccheggio del territorio»

    Ultime notizie dell'autore «Radio Città Aperta - Roma»

    5878