il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

E' morto Tom Hurdnall, attivista inglese ferito a Gaza da un soldato israeliano

dopo 9 mesi di coma è morto ieri a Londra

(15 Gennaio 2004)

E` morto ieri sera a Londra Tom Hurdnall, il ventiduenne attivista inglese dell'International Solidarity Movement gravemente ferito alla testa nove mesi fa da un soldato israeliano a Rafah, nel sud della Striscia di Gaza. Tom era stato colpito da un proiettile sparato da una torre militare israeliana, mentre cercava di portare in salvo dei bambini palestinesi. Da allora giaceva in stato di coma, senza speranze di guarigione.

Solo alcuni giorni fa, dopo lunghe attese, era giunta la notizia dell'arresto del soldato israeliano responsabile del ferimento di Tom. Da tempo la famiglia di Tom, aiutata e supportata da amici e sostenitori, stava cercando di far venire alla luce la verità affinché quello di Tom non rimanesse un altro assassinio impunito compiuto dall'esercito israeliano.

Ci uniamo alla famiglia Hurdnall nel dolore della perdita del loro figlio Tom e nella speranza che venga fatta giustizia della sua morte.

Tom non è il primo attivista a rimanere ferito e a perdere la vita in Palestina per mano dell'esercito israeliano. Nel marzo 2003, Rachel Corrie è stata uccisa, sempre a Rafah, schiacciata da un bulldozer militare.

Nell'aprile 2003 Brain Avery è stato gravemente ferito al volto da colpi partiti da una camionetta (APC) dell'esercito israeliano, e deve ancora rimettersi completamente. Come speriamo che venga fatta giustizia di questi omicidi, così chiediamo fermamente che vengano interrotti gli spietati e continui assassini di civili palestinesi, che passano sempre sotto silenzio, specie quello della comunità internazionale. Chiediamo che vengano riconosciuti al popolo palestinese i diritti umani fondamentali di cui tanto si parla nel nostro occidente.

Speriamo che la morte di Tom sia un ulteriore incentivo per le molte persone che credono nella giustizia a lottare per la fine dell'occupazione israeliana in Palestina.

Il suo grande gesto di umanità e di solidarietà non verrà dimenticato.

Servizio Civile Internazionale (SCI)

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Siamo tutti palestinesi»

Ultime notizie dell'autore «Servizio Civile Internazionale»

6001