il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Paura di democrazia

Paura di democrazia

(1 Febbraio 2011) Enzo Apicella
Israele guarda con preoccupazione alla rivolta in Egitto

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

04.05.11 - Cosenza - Inaccettabile quanto accaduto alla Alfagomme Figline

(4 Maggio 2011)

anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.rete28aprile.it

Mercoledì 04 Maggio 2011 14:14

La CGIL di Cosenza esprime solidarietà al compagno Giuseppe Tiano, segretario della FILCTEM di Cosenza fatto oggetto, in attesa dell’inizio di una assemblea sindacale in preparazione dello sciopero generale del 6 Maggio presso “ l’ALFAGOMMA FIGLINE” di Piano Lago, di una aggressione verbale da una persona spalleggiata da suoi sodali.
Si è trattato di un episodio grave di intolleranza che respingiamo con determinazione e di cui abbiamo già informato l’azienda.
E’ evidente che l’azione messa in campo dalla CGIL e dalla FILCTEM, ad ogni livello, a tutela dei diritti dei lavoratori per evitare che il prezzo della crisi fosse scaricato sulle loro spalle, è una linea che fa emergere anche le responsabilità e la subalternità di altri soggetti.
Ci di spiace dirlo ma esiste un nesso evidente tra l’aggressione e l’apparizione presso la bacheca sindacale della fabbrica di un volantino, a firma della FEMCA CISL nazionale, inaccettabile per tono e contenuti, forse buono solo ad alimentare tensioni.
Il confronto, soprattutto tra le organizzazioni sindacali, dovrebbe sempre mantenersi entro i canoni della discussione civile, unico modo per ascoltare e comprendere le ragioni di merito e per costruire percorsi orientati sempre all’interesse dei lavoratori e per lasciare aperti spiragli di ricomposizione unitaria.
La CGIL ha sempre dimostrato di confutare le tesi delle altre organizzazioni con le idee e le proposte.
Nello sciopero generale infatti la CGIL è, come sempre, al fianco dei lavoratori e dei pensionati, rivendicando un fisco più giusto, politiche efficaci per uscire dalla crisi e avviare la crescita, la difesa del Contratto nazionale e una vera democrazia sui luoghi di lavoro.
Nella speranza che, pur nelle differenze, si ritrovi un percorso unitario di lotta, la CGIL di Cosenza invita i lavoratori a partire da quelli del “Gruppo ALFAGOMMA” a partecipare il 6 maggio, in massa alla manifestazione organizzata, a partire dalle 9.30, davanti alla sede della Camera del Lavoro bruzia di piazza della Vittoria, nei pressi della Villa nuova.

COSENZA 4 MAGGIO 2011

IL SEGRETARIO GENERALE
Giovanni Donato

13409