il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Freedom Flotilla

Freedom Flotilla

(30 Maggio 2010) Enzo Apicella
Israele ha dichiarata che la Marina militare bloccherà le nove imbarcazioni della Freedom Flotilla, cariche di aiuti umanitari per Gaza

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • SOMMARIO DE IL PARTITO COMUNISTA N. 403 -agosto 2020
    organo del partito comunista internazionale
    (11 Agosto 2020)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    Napoli: presidio permanente per sostenere la Freedom Flottilla II

    (22 Giugno 2011)

    anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.caunapoli.org

    Napoli: presidio permanente per sostenere la Freedom Flottilla II

    foto: www.caunapoli.org

    A breve partirà la Freedom Flotilla II, che tenterà, esattamente come l'anno scorso, di rompere il criminale blocco che Israele pratica ormai da 5 anni contro la Striscia di Gaza. Si tratta di navi organizzate in diversi stati dai movimenti di solidarietà col popolo palestinese, che cercheranno di portare aiuti umanitari alla popolazione e di internazionalizzare la questione arabo-israeliana, portando all’attenzione di tutti i crimini che lo stato israeliano continua a commettere impunemente contro la popolazione palestinese.

    Per seguire la Freedom Flotilla, come Coordinamento Campano di Solidarietà con la Palestina abbiamo organizzato una tre giorni in cui saremo a Napoli, a Piazza del Gesù, con gazebo, mostre e materiali di controinformazione per mostrare il vero volto del sionismo e, al contempo, la dignità di un popolo - quello palestinese - che continua a resistere da più di 60 anni con grande determinazione alla potenza occupante.

    Puntare il nostro sguardo sulla Palestina si fa ancor più importante in un momento in cui, malgrado le minacce israeliane di un uso della forza contro gli attivisti della Freedom Flotilla (ricordiamo che l'anno scorso i militari di Tel Aviv ne hanno uccisi addirittura 9), l'intera vicenda rischia di essere coperta dal velo di silenzio organizzato dai nostri mass media.

    Anche per questo crediamo che sia importante la partecipazione attiva di tutte e tutti per la riuscita delle giornate del 27, 28 e 29 giugno. Chiediamo a chiunque abbia a cuore la causa del popolo palestinese di essere con noi in piazza in quelle giornate, di aiutarci a costruirle ed organizzarle e di farsi portavoce in prima persona della lotta per il diritto all'autodeterminazione di un intero popolo.

    >>>Evento facebook per avere maggiori informazioni sull'iniziativa.

    Collettivo Autorganizzato Universitario – Napoli

    Fonte

    Condividi questo articolo su Facebook

    Condividi

     

    Notizie sullo stesso argomento

    Ultime notizie del dossier «Freedom Flotilla»

    Ultime notizie dell'autore «Collettivo Autorganizzato Universitario – Napoli»

    5336