il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Se non le donne, chi?

Se non le donne, chi?

(11 Dicembre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

30.06.11 - Treviglio - La Same sciopera contro l'accordo

(30 Giugno 2011)

anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.rete28aprile.it

Nella serata di ieri è stato firmato un accordo interconfederale tra CGIL CISL UIL e CONFINDUSTRIA riguardante Democrazia e Rappresentanza nei luoghi di lavoro e sul modello contrattuale.

Tale accordo purtroppo recepisce in buona parte i tanto vituperati accordi voluti da Fiat pochi mesi fa.

In particolare questo accordo fa rabbrividire perché è stato fatto tutto in poche ore su un testo tenuto segreto perfino ai segretari nazionali di ogni singola categoria componenti le confederazioni.

Sui contenuti quest’accordo segna la fine del diritto dei lavoratori a votare i vari contratti. Infatti è stato approvato che se un accordo viene siglato dal 50% più 1 della Rsu viene ritenuto valido e non viene fatto più votare dai lavoratori. Potete solo immaginare le conseguenze nei posti di lavoro: una rsu non limpida o con altre idee… firma un accordo che vende i diritti dei lavoratori e questi non possono dire di no!!! VERGOGNA

Ma non è l’unico punto: gli accordi possono contenere deroghe ai contratti nazionali e quindi fioriranno tante Pomigliano e Mirafiori ma cosa ben più grave lede il diritto di sciopero in quanto ove fosse previsto nell’accordo stipulato un organizzazione che fosse contraria non potrà usare l’unica arma a nostra disposizione. Inoltre, non essendo cancellato il precedente accordo separato c’è la “benedizione” al ritorno delle RSA al posto della RSU. Ciò significa che i lavoratori non potranno nemmeno più scegliersi il sindacato o i sindacalisti che danno loro fiducia ma saranno nominati da fuori.

COME RSU FIOM SAME RITENIAMO INACCETTABILE UN SIMILE ACCORDO E ASPETTIAMO QUESTI PERSONAGGI NELLE ASSEMBLEE.

A SOSTEGNO DELLA NOSTRA POSIZIONE PROCLAMIAMO LO SCIOPERO DALLE ORE 14,30 ALLE 17,00 PER GIORNATA E SECONDO TURNO. PER IL PRIMO TURNO LO SCIOPERO SARA’ DOMANI NELLE ULTIME 2 ORE E MEZZA.

Treviglio, 29/06/2011

RSU FIOM SAME

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Difendiamo il contratto nazionale di lavoro»

5010