il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

4 luglio

4 luglio

(4 Luglio 2008) Enzo Apicella
Indipendendence Day

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

L’incontro nazionale di barrancabermeja: passaggio decisivo nella lotta per la soluzione politica !

(2 Settembre 2011)

anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.nuovacolombia.net

L’incontro nazionale di barrancabermeja: passaggio decisivo nella lotta per la soluzione politica !

foto: www.nuovacolombia.net

Lo scorso 14 agosto si è concluso a Barrancabermeja, nel dipartimento di Santander, l’Incontro nazionale delle comunità contadine, afrodiscendenti ed indigene per la terra e la pace in Colombia: “Il cammino è il dialogo”. Associazioni contadine, organizzazioni in difesa dei diritti umani, sindacati di varie categorie e migliaia di delegati si sono mobilitati per riportare il dialogo e la pace con giustizia sociale al centro dell’agenda politica del paese. Negli ultimi dieci anni e dopo il “fallimento” dei dialoghi di pace nel Caguán tra l’insorgenza delle FARC e l’allora governo del presidente Pastrana, la pace è stata esclusa dagli scenari politici colombiani dallo zelo guerrafondaio del narcoterrorista Uribe, a cui il fascista Santos sta dando continuità.

Dal comunicato finale dell’incontro, che si è tenuto tra il 12 e il 14 agosto, emerge forte e consapevole la condanna delle politiche governative che, imponendo nel paese un modello economico di sfruttamento forsennato delle risorse naturali e dei lavoratori, e favorendo imprese transazionali e grandi gruppi economici, gettano ulteriore benzina sul fuoco del conflitto sociale ed armato, aggravano il panorama sociale e compromettono drasticamente la sovranità della Colombia.

Dietro l’operazione di apparente restyling avviata dal governo Santos (al fine di ripulire l’immagine del regime dopo otto anni di uribismo), addobbata con toni collaborativi coi paesi limitrofi, dichiarazioni incendiarie contro la corruzione e la promozione di leggi “favorevoli” alle vittime del conflitto, resta inalterata l’essenza del regime oligarchico-paramilitare: terrorismo di Stato, politica guerrafondaia e difesa ad oltranza della subordinazione all’imperialismo. Un’essenza incompatibile con la ricerca di una soluzione politica al pluridecennale conflitto sociale ed armato colombiano, che può darsi soltanto a patto di riconoscere il carattere politico e di belligeranza della guerriglia rivoluzionaria, nonché il fallimento storico del modello economico, politico e sociale incarnato dal regime oligarchico capeggiato da Santos stesso.

L’incontro di Barrancabermeja, in cui il movimento popolare colombiano ha lanciato la sfida allo Stato ed ha chiamato alla mobilitazione permanente le masse sfruttate, costituisce un passaggio decisivo nella lotta per una soluzione politica del conflitto, intesa non come resa e smobilitazione chi lotta con o senza le armi, ma come superamento dialettico e fattuale dello stato di cose presente.
Il movimento popolare colombiano ha dato a Barrancabermeja una prova di forza, compattezza, capacità di mobilitazione e unità (nella diversità) d’intenti; l’oligarchia se n’è accorta, ed è per questo che ha cercato prima di silenziarlo mediaticamente, e poi di stigmatizzarlo con la solita accusa di “proselitismo finanziato e promosso dai terroristi”. Cuando el río suena, es porque piedras trae…

Agosto 2011

Altri Clamori dalla Colombia...

Associazione nazionale Nuova Colombia

4475