IL PANE E LE ROSE - classe capitale e partito
La pagina originale è all'indirizzo: http://www.pane-rose.it/index.php?c3:o30015

 

Sabato 15 e 22 ottobre - Ancora scioperi sugli straordinari alla Sevel di Atessa,

“Marchionne non e’ il padrone della nostra vita”!!! Berlusconi non e’ il padrone d’italia 15/X a Roma, manifestazione nazionale, ore 14 P.zza Repubblica “facciamo pagare la crisi ai padroni “!!!

(13 Ottobre 2011)

anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.cobas.it

La Fiat e il suo alfiere Marchionne lasciano la Confindustria, imponendo anche alle centinaia di aziende dell’indotto di adeguarsi, con l’intento dichiarato di fare a meno dei Contratti e di gran parte dei lavoratori, di avere mano libera nell’intensificazione dello sfruttamento, nella riduzione del costo del lavoro e del salario, nella cancellazione dei diritti sindacali e dello sciopero.

Al contempo in Fiat: 1) continua a latitare “il Piano Industriale”; 2) né si conosce quali e quante siano le produzioni-modelli nei vari stabilimenti Fiat, nel periodo 2012-2014; 3) a Pomigliano continua la CIG a zero ore, in presenza di soli 200 assunti ultra selezionati (nessuna iscrizione a Cobas, Fiom,...); 4) a Mirafiori, la CIG a zero ore è estesa a tutto il 2012 .

In Sevel, i Cobas proseguono la denuncia dell’illegalità Fiat nell’utilizzo dei sabati-domeniche (complici Fim-Uilm-Ugl e compari) ai fini produttivi, nella permanenza di sottoccupazione, precarietà e super ritmi di lavoro.

In Sevel, a fronte del mancato pagamento del premio di risultato, del rifiuto di assumere i precari in pianta stabile, della negazione dei diritti sindacali e la minaccia al diritto di sciopero, i Cobas sollecitano le altre OS non sottomesse alla Fiat ad attuare lo sciopero dei sabati-domeniche.

A dichiarare gli scioperi unitariamente a partire dai prossimi sabati 15-22 ottobre.

Il 15 ottobre, per dare a tutti la possibilità di partecipare a Roma alla grande manifestazione nazionale, in coincidenza con la mobilitazione mondiale di centinaia di milioni di lavoratori, famiglie, giovani, che protestano per non pagare gli effetti tragici e disastrosi della crisi, voluta e prodotta da banche, finanza e padroni.


IL COMANDO AI SABATI E DOMENICHE LAVORATIVI SONO UN SOPRUSO I SABATI E LE DOMENICHE PASSIAMOLI IN FAMIGLIA

SCIOPERIAMO

Sabato 15 Ottobre e Sabato 22 Ottobre

Cobas Lavoro Privato

7450