il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Premiata Stireria Italia

Premiata Stireria Italia

(7 Settembre 2011) Enzo Apicella
L'articolo 8 della manovra "anti-crisi" permette al padronato di licenziare anche senza giusta causa

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Moretti contestato a Napoli dai lavoratori Wagons lits

(25 Novembre 2011)

anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.dirittidistorti.it

Moretti contestato a Napoli dai lavoratori Wagons lits

foto: www.dirittidistorti.it

E' arrivato a Napoli per presentare la nuova offerta dei treni Frecciarossa, ma l'accoglienza riservata a Mauro Moretti e' stata tutt'altro che calorosa. Fischi e striscioni lo hanno accolto al binario 16, dove era arrivato il convoglio con a bordo l'amministratore delegato delle Fs. Ad attenderlo oltre cinquanta lavoratori di Servirail Wagons Lits, società che cura il settore di Treninotte. Dal prossimo 11 dicembre circa 500 lavoratori saranno senza un lavoro e chiedono risposte a Trenitalia di cui contestano le scelte strategiche tese a ridurre i treni notturni. «Analoga lettera - spiega un sindacalista - l'hanno ricevuta altri 182 addetti della Wastell International Italia, azienda che cura con Wagons Lits il servizio a bordo delle carrozze cuccette e dei vagoni letto. Altre 89 lettere di licenziamento - infine - sono in arrivo per altrettanti impiegati della Rsi, società che si occupa di manutenzione delle vetture letto».

E mentre si tagliano i treni notturni e si annunciano ulteriori tagli sul trasporto regionale e pendolari, Moretti e le Ferrovie rilanciano l'offerta dei treni Frecciarossa che da domani non avranno piu' la prima e la seconda classe, ma quattro tipologie di servizio offerto. Interni rimodernati, e per la top class addirittura un menù targato Vissani. Una operazione di cui si sentiva veramente bisogno, quando quotidianamente il trasporto regionale, rivolto a studenti e lavoratori, sta toccando livelli bassissimi, con un servizio non degno di un paese moderno. Ritardi, treni sporchi, sedili rotti, e tanto di viaggio in piedi nelle fasce orarie con più affluenza. Cosi si viaggia sulla rete ferroviaria italiana se non si ha possibilità di prendere un Frecciarossa.

24-11-11

Alessandra Valentini
DirittiDistorti

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Per un trasporto senza classi»

Ultime notizie dell'autore «DirittiDistorti»

6522