il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

In soccorso alla popolazione civile

In soccorso alla popolazione civile

(1 Giugno 2011) Enzo Apicella
La Nato ha comunicato la proroga di 90 giorni della missione in Libia

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

08/12 - movimento contadino colombiano si mobilita contro i trattati di libero commercio

(8 Dicembre 2011)

anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.nuovacolombia.net

08/12 - movimento contadino colombiano si mobilita contro i trattati di libero commercio

foto: www.nuovacolombia.net

Numerose manifestazioni e proteste, organizzate nelle ultime settimane dalle associazioni contadine colombiane per dire NO all'importazione massiccia e indiscriminata di prodotti agricoli dall'estero, hanno denunciato la politica economica ed agraria del governo Santos, che mette in pericolo migliaia di posti di lavoro nel settore agroalimentare colombiano.
Ad esempio, il movimento agrario rivela che nell'ultimo anno sono state importate (con la

benedizione del governo paramilitare di Santos) più di 70.000 tonnellate di cipolle, cosa che ha fatto crollare il prezzo di mercato della cipolla a 30.000 pesos al quintale mentre il costo di produzione in Colombia è di oltre 55.000.
Questo tipo di politica, nemica acerrima della sovranità alimentare, ha causato ad oggi la perdita di oltre 12.500 posti di lavoro nei soli municipi di Paipa, Tibasosa, Toca, Chivatá, Nobsa e Sogamoso (nel Boyacá).
Le associazioni denunciano inoltre come lo stesso modus operandi dettato dalle multinazionali abbia già abbattuto negli scorsi anni altri rami importanti della produzione di alimenti in Colombia, pregiudicando enormemente, tra gli altri, i coltivatori di orzo e frumento e i piccoli allevatori e produttori di latte, già colpiti duramente negli anni ’90 dalla sciagurata “Apertura economica” dell’allora presidente ultraliberista César Gaviria.
I vari trattati di libero commercio firmati dai governi di turno (l’ultimo dei quali è il TLC con gli USA) hanno generato e stanno generando un drammatico peggioramento delle condizioni dei lavoratori colombiani, un aumento del numero di colombiani che non hanno accesso regolare al cibo (oltre 4 milioni di persone), un incremento della disoccupazione e degli sfollati interni (oltre 5 milioni), nonché l’escalation di azioni militari e del terrorismo di Stato per perpetuare la contro-riforma agraria e la latifondizzazione crescente delle terre usurpate ai contadini.

Altri Clamori dalla Colombia...

Associazione nazionale Nuova Colombia

4216