il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Que viva Fidel

Que viva Fidel

(23 Ottobre 2012) Enzo Apicella
Fidel appare in pubblico per smentire la propaganda imperialista che lo dava per morto

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Dalla parte di Cuba)

Messaggio per il 53° anniversario della rivoluzione cubana

(3 Gennaio 2012)

La Rete dei Comunisti saluta con fraterna solidarietà militante l‘anniversario dei 53 anni della Rivoluzione Cubana. In questi cinquantatre anni Cuba ha vinto molte sfide e ha rappresentato un esempio nel mondo per tutti i popoli che rispondono con le varie forme autodeterminate di resistenza alla ferocia dell'imperialismo, affrontando una battaglia di dignità, uguaglianza e sopravvivenza difficilissima e ha messo in moto un processo di emancipazione e di democrazia partecipata popolare in gran parte del continente latinoamericano, aiutando con l'esempio e con i suoi medici e insegnanti, frutto e figli della Rivoluzione,la vittoria e la nascita di governi rivoluzionari, democratici e progressisti .

Per la Rete dei Comunisti è forte la convinzione politica strategica che in America Latina è in atto un percorso di autodeterminazione, con la costituzione e il rafforzamento dell’Alleanza Bolivariana per i Popoli di Nuestra America (ALBA) grazie alla vittoria di importanti processi rivoluzionari che non hanno solo connotati antimperialisti ed antiliberisti ma una caratterizzazione fortemente di classe propri della transizione socialista. Ciò avviene a partire dalla portata e dal ruolo di vari dinamici movimenti di classe e di alcuni partiti comunisti , ad iniziare dal riferimento fondamentale di quello cubano. La coerenza e la vitalità della Rivoluzione cubana ha cambiato il volto storico e politico del continente latinoamericano e ha da sempre insegnato, senza armi ma con la forza del suo esempio, a milioni di esseri umani nei Sud del mondo, e non solo, il valore della libertà, della solidarietà, dell’autodeterminazione, della democrazia e della giustizia sociale.

Cuba rivoluzionaria e socialista ha dato forza e coraggio ai militanti rivoluzionari, agli antimperialisti,agli anticapitalisti, ai comunisti, in tutto il mondo attraverso un internazionalismo generoso e riconosciuto da tutti per il rilancio dell’iniziativa dell’interno movimento di classe,sindacale e comunista internazionale. In sempre più ampie aree del mondo si rafforza la convinzione dell’importanza fondamentale che l’esperienza dei comunisti cubani rappresenta, in termini d’esempio e di sacrificio per tutti i popoli che lottano per l’emancipazione, la libertà e la giustizia sociale.

E’ questo che i governi, e i Parlamenti del mondo capitalista, i mezzi di informazione e i poteri forti del capitalismo anche europeo non perdonano a Cuba.

Tutte le forze comuniste, rivoluzionarie, democratiche e progressiste e l’’intera umanità hanno un debito verso la Rivoluzione, il Popolo, il Partito Comunista di Cuba e i suoi dirigenti.

La Rete dei Comunisti invia al Popolo , al Governo cubano, al Partito Comunista di Cuba, un augurio e saluto solidario, fraterno ed internazionalista per questo 53° anniversario.

2 gennaio 2012

Rete dei Comunisti

2485