il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Primo Maggio

Primo Maggio

(1 Maggio 2009) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Diritti sindacali)

L’OrSA con i lavoratori dell’ATM di Messina

(30 Gennaio 2012)

49 lavoratori condannati per interruzione di pubblico servizio dopo 3 mesi senza stipendio. È questa la paradossale fine di una vicenda iniziata 4 anni fa con la esasperata protesta dei 620 lavoratori dell’ATM di Messina, l’Azienda di Trasporto Pubblico della città siciliana da tempo in disastrose condizioni economiche, ripetutamente denunciata per l’incapacità di garantire un decente servizio ai cittadini e preda di un insostenibile buco di bilancio (più di 50 milioni di Euro) frutto di una vergognosa gestione dei fondi pubblici da parte dell’amministrazione aziendale.
I fatti risalgono ai primi mesi del 2008 quando, dopo il terzo mese di mancati
emolumenti ai dipendenti, l’insostenibile situazione economica dei lavoratori ha portato alla spontanea protesta con il blocco degli autobus in uscita dal deposito.
L’insolvenza dell’ATM era stata denunciata dagli stessi dipendenti alla Procura delle Repubblica di Messina accusando anche la Società di Trasporto di costringere i lavoratori a prestazioni lavorative senza erogare i corrispettivi stipendi. Nessun riscontro era venuto ed ora dopo il danno anche la beffa!
Intanto i dipendenti ATM continuano nella loro odissea economica essendo ancora creditori dello stipendio di dicembre, gennaio e della 13^ mensilità.
L’OrSA esprime la sua piena solidarietà ai colleghi colpiti da un provvedimento che ritiene spropositato rispetto alle chiare responsabilità di Azienda e Comune che non sono colpevolmente emerse e che avrebbero evitato una protesta certamente anomala, ma figlia di una situazione che andava sanzionata dagli stessi organi giudiziari, oggi così ligi nell’applicazione della legge solo nei confronti dei lavoratori.
Al nostro Segretario regionale, anch’esso colpito da una condanna a 18 giorni di carcere per aver provato a spostare l’agitazione nelle sedi istituzionali e riportare la calma, il pieno sostegno della Segreteria Generale dei Trasporti e l’invito a continuare nella sua battaglia di tutela dei lavoratori ATM.
Nei prossimi giorni la Segreteria regionale dell’OrSA Sicilia valuterà le più opportune iniziative di contrasto a questa decisione della Magistratura messinese e le azioni legali nei confronti dell’ATM per le continue violazioni contrattuali e dell’Amministrazione Comunale per il mancato obbligo di ripianamento del debito.

Roma, 29.01.’12

La Segreteria Generale Or.S.A. - Trasporti

5416