il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

L'Italia tripudia la guerra

L'Italia tripudia la guerra

(5 Novembre 2010) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...)

Bush a Roma: per una manifestazione nazionale il 4 giugno

(13 Maggio 2004)

Il Comitato napoletano contro la guerra ritiene opportuno che in occasione della visita di Bush in Italia si realizzi una grande manifestazione nazionale a Roma, come quella già avvenuta in occasione della visita a Londra nello scorso autunno.

Auspica quindi che dal Comitato nazionale contro la guerra emerga tale unitario orientamento.

In ogni caso invita tutti gli organismi impegnati nella lotta contro l'occupazione dell'Iraq che sono intenzionati a manifestare a roma il 4 giugno a coordinarsi per favorire la massima partecipazione possibile.

A tale proposito, considerando che il giorno 4 è una giornata lavorativa, invita a considerare la possibilità di realizzare uno sciopero, magari di mezza giornata , o di quanto basta per raggiungere Roma a chi viene da fuori.

Uno sciopero del genere sarebbe peraltro incoraggiato dal fatto che esso assumerebbe, riassumendo molti motivi di protesta anche sociale, connotati antigovernativi. Detto con chiarezza, i pacifisti, che effettivamente vogliono il ritiro delle truppe “senza se e senza ma”, avrebbero la prima grossa occasione per raccogliere una forte spinta emotiva a sostegno di una forma efficace di lotta, quale è indubitabilmente uno sciopero. In tal senso si dovrebbero, subito e senza alcuna indecisione, pronunciare tutte quelle componenti che hanno sempre lamentato il limite etico della protesta pacifista. Quale migliore occasione per fare finalmente sul serio e per saggiare la reale volontà politica del sindacato confederale!?

Il sindacalismo di base, più conseguentemente schierato suil terreno dell'opposizione alla guerra, potrebbe fornire con la dichiarazione di uno sciopero ad hoc, una copertura a tutti quei lavoratori anche non loro iscritti che voglionopartecipare alla manifestazione romana.

Siamo inoltre d'accordo a realizzare in forma coordinata tutte quelle iniziative in preparazione della mobilitazione del 4 giugno, come i sit in proposti per la giornata del 2 da Bastaguerra, per ribadire la richiesta immediata delle truppe dall'iraq.

Non consentiamo che Bush possa passeggiare indisturbato per le strade di Roma!!! Sarebbe una vergogna per tutto il movimento contro la guerra

Comitato napoletano contro la guerra

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...»

Ultime notizie dell'autore «Comitato contro la guerra – Napoli»

4285