il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Madrid - Roma

Madrid - Roma

(30 Settembre 2012) Enzo Apicella
A Madrid assedio del Parlamento, a Roma assedio dei negozi Apple

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Sulla dinamica del capitale... sotto l'influenza del Meteo...

(2 Febbraio 2012)

E' impresionante come la stampa e la tv creano e condizionano l'immaginario collettivo a loro piacimento, sempre adeguandolo alle condizioni concrete che derivano dalla (scorretta) gestione del denaro generato dal lavoro socialmente effettuato.

Sono bastati appena 5 cm di neve in pianura, per scatenare una situazione di rischio sociale, con semi-paralisi dei servizi, di tutti i servizi e, quindi, del paese.

E i telegiornali, coi giornalisti che si esprimono con tonalità allarmanti in netta contraddizione con le imagini che corrono sui teleschermi, cercano di ocultare il vero dramma che pervade il nostro paese: la carenza dell'idonea disponibilità di mezzi per far fronte alle emergenze climatiche (che emergenze in realtà non lo sono visto che con tanto anticipo si veniva annunciando questa nevicata), dovuto ai tagli monetari ai Comuni con le manovre finanziarie degli ultimi governi centrali.

Sembra normale che i treni si paralizzino solo perché i binari "siano gelati"? Che gli aerei commerciali rimangano a terra perché questa neve li impedisce di decollare? Dove sono i mezzi per pulire le piste nonché per sciogliere il ghiaccio solle ali degli aerei? Già nel 2010, dovuto alla nevicata del 9 marzo di quell'anno, abbiamo perduto la combinazione dell'aereo a Madrid perché a Bologna il nostro velivolo solo potè partire con un ritardo di due ore, in attesa che l'unico mezzo per scogliere il ghiaccio sulle ali lo raggiungesse; il comandante dell'aereo ci comunicò il suo profondo disappunto per la mancanza dei mezzi.

Ora, perché mancano i mezzi? Perché il capitale-denaro è andato a riprodursi in altri meandri del sistema, al pari dei capitali-denaro indispensabili per fare la corretta manutenzione di tanti e svariati settori della società, ivi compresa, ovviamente, la natura medesima.

Ma non si tratta solo di mancanza di mezzi. Oltre ad esso, c'è spesso la convenienza economica da parte dei gestori-proprietari del capitale di non far muovere i loro mezzi di trasporto; sospenderne alcuni per fare girare un numero minore ma più pieni di passeggeri, incrementa i profitti ed ogni occasione dicharata "emergenza" o "quasi calamità" da parte dei mass media non la si può lasciar perdere.

Jaime

3571