il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Se non le donne, chi?

Se non le donne, chi?

(11 Dicembre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Alla Superior (PD) il CCNL tessili non passa

Comunicato di Lavoro Società Cambiare Rotta area programmatica Filtea CGIL di Padova

(17 Maggio 2004)

Il giorno 17.05.2004 dalle ore 14 alle ore 15 si è tenuta un'assemblea sindacale nella ditta Superior Spa di Piombinodese PD.

L'assemblea è stata indetta dalle seguenti sigle sindacali: Femca Cisl e da Filta Cgil con all'ordine del giorno i seguenti punti:
1. approvazione di ipotesi rinnovo CCNL tessile
2. avvio procedure per il rinnovo RSU

La relazione introduttiva è stata tenuta da Nicolli, segretario generale provinciale Femca Cisl, il quale ha sostanzialmente ribadito le posizioni nazionali affermando che vista la situazione in cui versa il settore tessile e viste le difficoltà di Federtessile a rinnovare il CCNL riteneva che in sostanza "si é portato a casa un buon contratto" elencando i vari punti positivi tra cui la salvaguardia dei diritti dei lavoratori, l'orario di lavoro che a suo avviso rimarrebbe di 40 ore settimanali, la parità rispetto all'indennità di gravidanza con gli impiegati. E sul salario "abbiamo portati a casa tanti soldoni" (al secondo livello 79 euro lordi e al terzo livello 85, sempre lordi).

Una volta data la parola alle lavoratrici sono intercorsi 10 minuti di vociferare al che una delegata di Cambiare Rotta ha preso la parola ribadendo che non condivideva l'esposizione fatta dallo stesso Nicolli.
In particolare la delegata dibatteva sulla questione dei diritti che a suo avviso invece, leggendo attentamente l'ipotesi di accordo, riteneva che la piattaforma in questione contenesse purtroppo gran parte della legge 30 imposta dal governo Berlusconi e affermava che tale legge rappresentasse di fatto "la devastazione totale del mercato del lavoro".

Anche sull'orario la lavoratrice si opponeva rispetto all'esposizione di Nicolli dicendo che se venisse confermata tale ipotesi di rinnovo del CCNL si assisterebbe all'innalzamento di fatto dell'orario settimanale.

Anche sull'apprendistato la delegata esprimeva tutte le sue preoccupazioni rispetto all'effettivo prolungamento della durata dell'apprendistato il quale è previsto durare fino a 6 anni con inquadramenti sotto di due livelli rispetto alle mansioni oggettivamente svolte;

Sul salario: nonostante la crisi che il settore sta attraversando tuttavia non si può non vedere che la cifra portata a casa (al secondo livello 79 euro lordi e al terzo livello 85, sempre lordi) non copre affatto la vera inflazione.

La delegata ha affermato che "ancora una volta hanno perso le lavoratrici".

Il colpo di scena però è avvenuto al momento della votazione per alzata di mano, cioè quando i due segretari provinciali Nicolli (Femca Cisl) e Ramazzina (Filtea Cgil) hanno chiesto alle lavoratrici presenti in assemblea l'approvazione della piattaforma.

A questo proposito riportiamo gli esiti delle votazioni:

- aventi diritto al voto: 210
- presenti all'assemblea: circa 130

- favorevoli: nessuna alzata di mano
- contrari: 8 mani alzate
- astenuti: nessuna alzata di mano.

Come Lavoro Società Cambiare Rotta area programmatica Filtea CGIL di Padova, ci sembra utile fare qualche considerazione in merito all'accaduto.

Innanzitutto ci sembra che il dato uscito dalle votazioni ci parla di una profonda delusione delle lavoratrici nei confronti del sindacato rispetto alle proprie condizioni materiali, sia in termini di diritti che di salari.
La seconda considerazione sta nel fatto che se le lavoratrici avessero potuto votare a voto segreto la gran parte di quelle che non hanno alzato la mano avrebbero potuto esprimere compiutamente il proprio dissenso.

Su questo importante aspetto noi pensiamo che non ci sia assolutamente democrazia dal basso rispetto al processo di formazione delle decisioni che a nostra avviso va superato attraverso l'istituzione in tutti i luoghi di lavoro del referendum a voto segreto.

Per quanto ci riguarda le lavoratrici della Superior non hanno accettato l'ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL del comparto tessile proposto dai vertici sindacali.

Padova 17.05.2004

Lavoro Società Cambiare Rotta
area programmatica Filtea CGIL di Padova

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Contratto Tessili»

Ultime notizie dell'autore «Lavoro Società - Cambiare Rotta»

14053