il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Prima alla Scala...

Prima alla Scala...

(7 Dicembre 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

31 marzo. le prime adesioni

(13 Marzo 2012)

anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.radiocittaperta.it

31 marzo. le prime adesioni

foto: www.radiocittaperta.it

Occupyamo Piazza Affari*

I loro affari non devono più decidere sulle nostre vite

Contro le politiche antisociali del governo Monti e della Bce!

Per una società fondata sui diritti civili e sociali, sul pubblico, sull’ambiente e sui beni comuni!


Misure “lacrime e sangue” sono la ricetta del governo delle banche e della finanza che, con il sostegno del centro-destra e del centro-sinistra, è ormai in carica da oltre tre mesi. Il massacro sociale del governo Monti dilagherà se verrà applicato il trattato europeo deciso dai governi Merkel, Sarkozy e Monti. Ora vogliono cambiare la Costituzione, senza consultare i cittadini e imponendo il pareggio di bilancio. Ora vogliono imporre un trattato, il fiscal compact, che impone la schiavitù del debito per vent’anni. Per vent’anni dovremo sacrificare i diritti sociali e quelli delle lavoratrici e dei lavoratori, per pagare il debito agli stessi affaristi e speculatori che l’hanno creato.

Una crisi del sistema capitalista da cui le classi dominanti non riescono ad uscire. L’individuazione di “medici” come Monti in Italia o Papademos in Grecia, che in realtà non fanno che aggravare la malattia scaricando sui lavoratori e sulle classi popolari il peso della iniqua distribuzione del reddito con il conseguente peggioramento delle condizioni di vita e l’eliminazione di diritti conquistati con anni di lotte. Per questo diciamo NO alla precarietà e alla messa in discussione dell’articolo 18, alla distruzione dello stato sociale, dei diritti, della civiltà e della democrazia. Per questo diciamo NO alla distruzione dell’ambiente, alle grandi opere, alla Tav.

Negazione della democrazia e repressione sono gli strumenti con cui le classi dominanti stanno cercando di fermare e dividere il movimento popolare che va opponendosi al dilagare della precarizzazione e della disoccupazione di massa: lo abbiamo visto in questi giorni in Val di Susa, ma anche contro molte lotte operaie e di resistenza sociale.

Chiediamo ai giovani e alle donne, alle lavoratrici e ai lavoratori, ai precari, ai pensionati e ai migranti, ai movimenti civili sociali e ambientali, alle forze organizzate, di organizzare insieme una risposta a tutto questo con una grande manifestazione nazionale a Milano il prossimo 31 marzo!

Unire le lotte per un'opposizione sociale e politica di massa, capace di incidere e contare, dal territorio, alla scuola e all’università, alle lotte per il lavoro: dalla Argol di Fiumicino alla Wagon-Lits di Milano, alla Alcoa di Portovesme, alla Fincantieri, alla Esselunga, alla Sicilia, alla Fiat e alle lotte dei migranti. Vogliamo manifestare assieme a tutti i popoli europei, schiacciati dalle politiche di austerità e dal liberismo, in particolare al popolo greco, sottomesso ad una tirannide finanziaria che sta distruggendo il paese.

Vogliamo un diverso modello sociale ed economico in Italia e in Europa, fondato sul pubblico, sull’ambiente e sui beni comuni, per riconvertire il sistema industriale con tecnologie e innovazione, per la pace e contro la guerra, per lo sviluppo della ricerca sostenendo scuola pubblica e università, per garantire il diritto a sanità, servizi sociali e reddito per tutti, lavoro dignitoso, libertà e democrazia.

Il 31 marzo tutte e tutti in piazza a Milano:ore 14.00 manifestazione nazionale dalla Bocconi a Piazza Affari

Occupyamo Piazza Affari! Costruiamo il nostro futuro!


Vittorio Agnoletto
Francesco Alioti (studente Genova)
Claudio Amato (Fiom Roma Nord)
Giuseppe Ambrosio (direttivo PdCI Vibo Valentia)
Rosario Attanasio (Collettivo "Iqbal Masih" Lecce)
Stefano Azzarà (docente Università di Urbino)
Maurizio Bacchini (Fiom Baxter SpA Roma)
Marino Badiale (Laboratorio politico Alternativa)
Rossana Balestra (coordinatrice circolo PRC di Osimo AN)
Marco Beccari (Coordinamento Precari Scuola)
Dante Bedini (direttivo Cgil Treviso)
Sergio Bellavita (segretario Fiom nazionale)
Filippo Benedetti (segretario provinciale PdCI Vibo Valentia - Comitato Centrale PdCI)
Franco Berardi Bifo
Beppe Bettenzoli (esecutivo Usb Milano)
Michele Bocchio (Piemonte)
Antonio Bufalino (direzione naz. Usb PI)
Fabrizio Burattini (direttivo nazionale Cgil)
Ines Caiazzo
Francesco Calvanese (ex deputato, prof. di Sociologia del lavoro, presidente FILEF Campania)
Ricardo Camporeale (Tesoriere FILEF Buenos Aires)
Stefano Capello (coordinatore CUB Piemonte)
Angelo Caputo (Giovani comunisti Roma)
Renato Caputo (Comunisti Uniti Lazio)
Sergio Cararo (Rete dei comunisti)
Carlo Carelli (rsu Filctem Cgil Unilever)
Paolida Carli (insegnante Genova)
Mauro Casadio (Rete dei comunisti)
Elena Casagrande (esecutivo Usb Lazio)
Luigi Casali (esecutivo Usb Piemonte)
Sergio Casanova (Attac Genova)
Andrea Cavola (esecutivo Trasporto aereo Usb)
Giulietto Chiesa (Laboratorio politico Alternativa)
Marina Citti (Cgil Menarini SpA Pomezia)
Eliana Como (Fiom Bergamo)
Francesco Cori (Coordinamento Precari Scuola)
Danilo Corradi (Sinistra Critica)
Gigliola Corradi (rsa Fisac Cgil)
Fabrizio Cottini (rsu Fiom Sielte Roma)
Giorgio Cremaschi (Fiom nazionale)
Mariona Criscuoli
Massimo Dalla Giovanna (rsu Slc Cgil Ericsson Genova)
Roberta Dalpasso (Torino)
Christian De Nicola (direttivo Fiom Roma Nord)
Ignazio De Simone (Torino)
Ornella De Zordo (consigliera comunale “perUnaltracittà”, lista di cittadinanza Firenze)
Paolo De Luca (comitato iscritti CGIL Comune di Torino)
Riccardo De Angelis (rsu Flmu Cub Telecom Italia)
Aldo Di Napoli (direzione naz. Usb PI)
Cinzia Di Napoli (Coord. Romano Acqua Pubblica)
Angelo Dionisi (ex-senatore presidente PdCI Rieti)
Simone Donnini (PRC Nettuno)
Nicoletta Dosio (Movimento No Tav)
Giorgio Ellero (Comunisti Uniti FVG)
Valerio Evangelisti (scrittore)
Bob Fabiani (Rete Viola)
Marco Ferrando (Partito comunista dei lavoratori)
Caterina Fida (coord. Usb Servizi all’infanzia)
Riccardo Filesi (coord. Cassintegrati "overbooked" Alitalia)
Andrea Fioretti (coord. lavoratori autoconvocati Roma)
Eleonora Forenza (PRC)
Flavia Fornari (rsu Cub Cinema Moderno Roma)
Michele Franco (Rete dei Comunisti Napoli)
Delia Fratucelli (Comitato No Debito Torino)
Andrea Fumagalli (Università di Pavia)
Franco Fuselli
Ezio Gallori (Ancora In Marcia...)
Maria Antonietta Garofalo (segretaria circolo "G. Impastato" PRC Castelvetrano TP)
Eugenio Gemmo (PCL)
Andrea Genovali (Sesto Fiorentino FI)
Ilario Germinario (responsabile ASIA-Usb, Grosseto)
Valeria Ghiso (docente scuola superiore, direttivo Flc Cgil Liguria)
Michele Giacchè (Fincantieri, Comitato Centrale Fiom)
Alfonso Gianni
Luciano Granieri (PRC Frosinone)
Paolo Grassi (Falce Martello)
Antonino Grasso
Franco Grisolia (PCL)
Stefano Grondona (CPF PRC Bologna)
Carlo Guglielmi (Forum Diritti Lavoro)
Mario Iavazzi (FP Cgil)
Filippo Incorvaia (Vercelli)
Nicola Iozzo (segretario sez. PdCI Vibo Valentia)
Paolo Leonardi (esecutivo nazionale Usb)
Paola Liberto (ARCI Solidarietà Roma)
Mimmo Loffredo (rsu Fiom Fiat Pomigliano)
Pasquale Lojacono (rsu Fiom Fiat Mirafiori)
Danilo Lollobrigida (Laboratorio politico Alternativa)
Valter Lorenzi (Rete dei Comunisti Pisa)
Eva Mamini (direttivo nazionale Cgil)
Paolo Maras (esecutivo Trasporto aereo Usb)
Sante Marini (Fiom Alcatel Alenia Roma)
Rita Martufi (ricercatrice CESTES Proteo)
Francesco Masè (direttivo sezione PdCI Vibo Valentia)
Ugo Mattei (Politecnico di Torino)
Annalisa Melandri (giornalista indipendente, attivista per la difesa dei diritti umani, Roma)
Emilio Molinari
Arnaldo Monga (esecutivo Usb PI Lombardia)
Walter Montagnoli (Confederazione unitaria di base)
Fabio Morabito (direzione naz. Usb PI)
Massimiliano Murgo (coord. lavoratori autoconvocati Milano)
Alessandro Mustillo
Maurizia Nichelatti (pensionata della scuola, Savona)
Fabio Nobile (consigliere regionale PdCI Lazio)
Fabio Opimo (rsu Slc Cgil Telecom Italia)
Moni Ovadia (attore, scrittore)
Paola Palmieri (esecutivo nazionale Usb)
Emidia Papi (esecutivo nazionale Usb)
Carlo Parascandolo (ferroviere)
Moreno Pasquinelli (Rivoluzione democratica)
Pietro Passarino (Cgil Piemonte)
Leonardo Pegoraro (Comunisti Uniti Marche)
Alberto Perino (Movimento No Tav)
Alessandro Perrone (Comunisti Uniti FVG)
Ciro Pesacane (Forum ambientalista)
Virginio Pilò (assemblea lavoratori autoconvocati Bologna)
Mario Pittella (Comunisti Uniti Lombardia)
Mario Pizzaballa (pensionato Spi Cgil)
Paolo Pullini (rsu Fiom Fincantieri)
Jacopo Renda (Falce Martello)
Rodolfo Ricci (coordinatore nazionale FILEF)
Giuliana Righi (Fiom Emilia Romagna)
Federico Rossetti (rsu Slc Cgil Telecom Italia)
Amelia Rossi (presidente FILEF Buenos Aires)
Franco Russo (Forum Diritti Lavoro)
Giovanni Russo Spena (responsabile giustizia PRC)
Gianni Russotto (Comitato per la Pace "Rachel Corrie" Genova)
Paolo Sabatini (esecutivo nazionale Usb)
Laura Scappaticci (circolo "Carlo Giuliani" PRC Frosinone)
Francesco Selis (San Lazzaro di Savena - BO)
Giorgio Sestili (Ateneinrivolta)
Claudio Simbolotti (operaio Usb manutenzioni RFI)
Nando Simeone (coordinamento lavoratori autoconvocati Roma)
Mario Sinopoli (Fiom Calabria)
Andrea Soprani (rsu Fiom Fincantieri)
Aboubakar Soumahoro (responsabile Usb Immigrati)
Francesco Staccioli (esecutivo Usb Lazio)
Luigi Tessarollo (operatore socio sanitario, operaio metalmeccanico in mobilità Solagna VI)
Piergiorgio Tiboni (Confederazione unitaria di base)
Antonello Tiddia (rsu Cgil Sulcis)
Giovanna Tinè (Laboratorio politico Alternativa)
Fabrizio Tomaselli (esecutivo nazionale Usb)
Maria Elena Tomassini (ANPI VII Municipio Roma)
Angelo Torrazza (Piemonte)
Stefano Ulliana (insegnante precario Udine)
Luciano Vasapollo (Università La Sapienza Roma)
Gianni Vattimo (professore emerito Università di Torino, deputato europeo)
Jacopo Venier (direttore Libera Tv)
Marco Verruggio (Controcorrente, sinistra PRC)
Guido Viale (economista)
Roberto Villani (Cobas Scuola)
Anna Maria Zavaglia (direttivo nazionale Cgil)
Danilo Zucchet (esecutivo Usb Lavoro Privato Lombardia)
Massimo Zucchetti
Comitato No Debito
Ateneinrivolta
Centro Sociale 28 maggio (Rovato BS)
Confederazione Unitaria di Base
Coordinamento lavoratori autoconvocati
Coordinamento precari scuola
CUB Piemonte
Esc - Atelier autogestito Roma
FILEF (Federazione Italiana Lavoratori Emigranti e Famiglie)
Forium ambientalista
Forum Diritti Lavoro
Redazione Contropiano
Redazione Radio Città Aperta
Rete Viola
San Precario Milano
Unione Sindacale di Base
Comunisti Uniti
Controcorrente, sinistra PRC
Falce Martello
Laboratorio politico Alternativa
Partito Comunista dei Lavoratori
Partito della Rifondazione Comunista
Rete dei comunisti
Rivoluzione democratica
Sinistra Critica

nodebito.it

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Il debito è vostro. Noi non lo paghiamo»

Ultime notizie dell'autore «NOI NO debito»

5672