il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

Buon compleanno Marx

Buon compleanno Marx

(5 Maggio 2009) Enzo Apicella
191 anni fa nasceva a Treviri Karl Marx

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Memoria e progetto)

Memoria e progetto:: Altre notizie

Giovani del Pdac: un periodico e un blog per una struttura che cresce

(9 Aprile 2012)

pugni chiusi

Un anno fa le rivoluzioni in Nord Africa e in Medio Oriente, e i successivi moti di Indignados in mezzo mondo, davano una scossa all’ordine di cose esistente, facendo tremare gli interessi delle grandi multinazionali, buttando giù regimi dittatoriali decennali, costruendo un barlume di speranza per un futuro diverso, per un “altro mondo possibile”, per un superamento del sistema capitalistico in crisi strutturale. Queste rivoluzioni sono state rese possibili dallo slancio rivoluzionario delle masse innanzitutto e dalla loro presenza fisica nelle piazze, al di là di chi ha mitizzato inesistenti "rivoluzioni di twitter". Certo è, tuttavia, che gli strumenti di comunicazione che i giovani, studenti e lavoratori, hanno utilizzato per bypassare la censura mediatica dei grandi mezzi di informazione (in mano ai padroni, come sempre) e per organizzarsi hanno avuto un ruolo importante. Ma questa non è una grande novità: non era Lenin (un secolo prima di internet) a parlare del giornale dei comunisti, cioè di uno mezzo di comunicazione, come di uno strumento di organizzazione?
E' così che noi Giovani di Alternativa Comunista, una struttura nata pochi mesi fa dalla constatazione che una parte significativa dei nuovi militanti del Pdac sono giovani e giovanissimi, ci siamo dotati prima di un foglio periodico, diffuso insieme al giornale del partito, Progetto Comunista. E ora, non ignorando le grandi potenzialità comunicative che riserva il web, abbiamo lanciato un nuovo blog, uno strumento che non vuole essere fine a sé stesso (come le chiacchiere vendoliane a proposito di un ipotetico nuovo “vocabolario della sinistra”) ma che rappresenta una realtà mediatica di eccezione, dietro alla quale ci sono lotte reali, azioni e programmi concreti, giovani lavoratori e studenti in carne ed ossa che si vedono il futuro negato e che per questo lottano quotidianamente per abbattere un sistema, quello capitalistico, che è giunto al capolinea e che non può assicurare nemmeno più le briciole agli strati disagiati della società (in costante aumento).
Questo nuovo blog è interamente gestito da compagni giovanissimi, il materiale pubblicato è frutto unicamente delle loro mani (e della loro mente giovane e incorruttibile) e vi si possono trovare, già da ora, articoli sulla situazione nazionale e internazionale, sui temi più caldi all’ordine del giorno della lotta di classe: dalla lotta dei No-Tav, alla coraggiosa opposizione con cui i lavoratori greci hanno risposto alle misure della Troika, passando per uno studio breve ma approfondito del precariato di oggi.
Ma il blog dei Giovani del Pdac non è solo questo: è anche arte, cinema, poesia e naturalmente… rivoluzione. Se l’avanguardia politica è lo strumento per il rovesciamento del sistema attuale, l’avanguardia artistica le è speculare, preparando culturalmente il terreno e attaccando i pilastri ideologici su cui si regge l’egemonia borghese. Ecco perché tanto spazio abbiamo deciso di riservarlo all’analisi di alcuni film e, più in generale, di alcune opere artistiche che consideriamo controcorrente rispetto ai prodotti standard di cui ci nutre oggi il mercato della cultura dominante. Dall’eroica rivoluzione algerina ritratta nel celebre film di Pontecorvo, al cinema di denuncia sociale degli anni Settanta, e per concludere, anche nostri racconti, scritti da giovani compagni talentuosi con la penna. Altro che il fastidioso intellettualismo con cui si sciacqua la bocca gran parte della sinistra cosiddetta radicale, quella cheha per maestro” Saviano...
Il fil rouge che lega i vari articoli e racconti presenti sul blog è uno solo e costituisce la base della nostra azione politica: la necessità di costruire un’avanguardia, di giovani e lavoratori, che possa dirigere le masse in lotta per abbattere il capitalismo. Questo è il fulcro di tutto l’insegnamento di Marx, Lenin e Trotsky: costruire uno strumento politico e organizzativo indipendente dal padronato e dai suoi governi e determinato nel portare avanti le rivendicazioni nell’interesse delle classi sfruttate, costruire quel partito rivoluzionario che oggi manca ma che serve urgentemente per portare a buon fine tutte le lotte sbocciate in questi anni (dalle rivoluzioni arabe ai movimenti Occupy).
La costruzione dei Giovani di Alternativa Comunista è un piccola tappa verso la costruzione di questo partito, un’impresa nella quale siamo impegnati con tanti compagni e compagne, nativi e immigrati, in Italia e internazionalmente, a partire dal lavoro dei giovani di tutte le sezioni europee della Lega Internazionale dei Lavoratori - Quarta Internazionale, dalla Spagna al Belgio, dal Portogallo alla Russia.
Il blog dei Giovani, così come il foglio periodico, saranno un osservatorio aggiornato su tutti i principali fronti di lotta anticapitalista nel mondo, ma anche un punto di incontro, un’occasione per aggregare ragazzi e ragazze che vogliono cambiare il mondo, cioè che vogliono fare la rivoluzione ("la Rivoluzione si può fare!", è il motto che campeggia sulla testata del blog), e che non si sentono quindi rappresentati dai partiti della sinistra riformista (da Rifondazione a Sel), interessati solo a come entrare nel prossimo governo borghese.
A tutti i giovani compagni e compagne in cerca di un'organizzazione da costruire insieme, i Giovani del Pdac offrono una opportunità di lottare veramente e concretamente, nelle piazze, nelle scuole, nei luoghi di lavoro, per il proprio futuro, senza compromessi e senza altri fini che non siano quelli di costruire un mondo diverso, perché, come diceva Trotsky, "la vita è bella" ed è compito dei giovani liberarla da ogni sfruttamento e bruttura.
Ah, e per chi volesse dare un'occhiata, il blog è qui http://giovanidialternativacomunista.wordpress.com/

Adriano Lotito - resp. Giovani di Alternativa Comunista

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie dell'autore «Partito di Alternativa Comunista»

3181