il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

RaiGLIO

RaiGLIO

(10 Giugno 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Stato e istituzioni)

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

Non è un governo congiunturale

(11 Aprile 2012)

Dalla Newsletter numero 185, 9 aprile 2012, Supplemento alla rivista n+1

La rivoluzione mina le fondamenta del parlamentarismo inviando in parlamento i suoi affossatori. Essi mostrano di essere al servizio della democrazia, ma proclamano che se il popolo bue "non è pronto" per il governo tecnico risanatore potrebbero anche mollare. Ma non molleranno. E siccome non si tornerà all'orbace e al manganello, siamo di fronte a una tendenza che andrà oltre l'attuale demofascismo. Vedremo dunque compiersi la prima fase di macelleria sociale e avanzare una seconda fase di riforma del corporativismo ereditato dal ventennio. Sarà spiegato al popolo che è necessario ammodernare la "politica", riformare la legge elettorale, magari cambiare la costituzione. Se le spinte materiali saranno sufficienti, si passerà a una Terza Repubblica, più tecnica, più snella, meno parolaia, meno dissipativa. Sarebbe piaciuta a Giuseppe Bottai, teorico della riforma tecno-fascista.

1992: Il 18 brumaio del partito che non c'è (nasce la Seconda Repubblica)
2008: Elezioni non proprio normali
2011: Il piccolo golpe d'autunno (breve storia di un governo tecnico)

n+1
Rivista sul "movimento reale che abolisce lo stato di cose presente"

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Il governo Monti - Napolitano»

Ultime notizie dell'autore «n+1 Rivista sul "movimento reale che abolisce lo stato di cose presente"»

4332