il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Gelo

Gelo

(7 Febbraio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

20/06>> ASSEMBLEA PUBBLICA verso lo sciopero generale e verso la manifestazione nazionale del 22 giugno. DOBBIAMO FERMARLI!

(18 Giugno 2012)

anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.caunapoli.org

20/06>> ASSEMBLEA PUBBLICA verso lo sciopero generale e verso la manifestazione nazionale del 22 giugno. DOBBIAMO FERMARLI!

foto: www.caunapoli.org

Evento facebook

Il parlamento, dopo aver tagliato la pensione a milioni di lavoratori, in questi giorni sta per approvare, quasi all'unanimità, le nuove norme sul lavoro proposte dal ministro Fornero. Praticamente vengono eliminate conquiste che il movimento operaio ha ottenuto con anni di lotte.

Tutti i lavoratori, compresi gli statali, potranno essere licenziati con futili motivazioni, infatti viene praticamente cancellato l'articolo 18.

La cassa integrazione straordinaria e la indennità di mobilità saranno eliminate. Chi perderà il posto di lavoro avrà per 18 mesi una indennità di disoccupazione a patto che non rifiuterà nessun lavoro anche se solo di 400 € mensili. Per i lavoratori precari l'indennità durerà solo 3 mesi. Non è prevista indennità di disoccupazione per chi è in cerca di prima occupazione.

Vengono aumentati i contributi che devono pagare i lavoratori con contratto a termine.

Tutto questo è drammatico, peggioreranno le condizioni di vita per milioni di lavoratori e per le loro famiglie. Monti e Fornero possono fare passare queste misure perché hanno l'assenso dei partiti parlamentari, compreso il PD e la complicità dei sindacati CGIL, CISL, UIL e UGL. L'unica speranza è che dalla base dei lavoratori venga una risposta concreta sia a livello sindacale che politico; bisogna isolare i partiti e i sindacati che per preservare i loro apparati di potere tradiscono i lavoratori.

Inoltre il prossimo 22 giugno si terrà a Roma un vertice europeo fra il presidente del Consiglio italiano Mario Monti, il presidente francese François Hollande, la cancelliera tedesca Angela Merkel e il capo del governo spagnolo Mariano Rajoy. Il vertice, tutto incentrato sulla crisi dell'Eurozona, preparerà probabilmente altre misure contro i lavoratori e le classi popolari. Anche per questo dobbiamo fermarli!

Partecipiamo allo sciopero generale indetto dai sindacati di base ed alla manifestazione nazionale a Roma venerdì 22 giugno!


Discutiamo di questi temi alla
ASSEMBLEA PUBBLICA

Aula Ripa, Università l’Orientale
Mercoledì 20 giugno alle 17.30

Collettivo Autorganizzato Universitario – Napoli

5413