il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Gutta cavat lapidem?

Gutta cavat lapidem?

(19 Dicembre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Basiano: il suggello del Ministro dei negrieri.

(29 Giugno 2012)

28 giugno

Caro Operai Contro

A Basiano 87 operai licenziati presenti sui cancelli, sono sostituiti dai mercenari portati da Italtrans e cooperativa Bergamasca, che entrano a lavorare protetti dalle armi spianate dei Carabinieri.
Il Parlamento ha approvato da poche ore la cosidetta “ riforma del lavoro “ che va nella direzione di una generalizzazione del lavoro precario e di una più accentuata schiavitù del lavoro.
Il ministro del lavoro Fornero suggella la riforma dichiarando che: “il lavoro non è un diritto”.
I padroni delle cooperative, del lavoro precario insieme a tutti i padroni, esultano e se ne compiacciono.
Vanno a nozze i padroni delle coop di Basiano che insieme al committente Gigante, invece di far rientrare a lavorare gli 87 operai licenziati dalla cooperativa uscente, Alma, li sostituiscono con mercenari esterni, protetti dalla gloriosa arma dei Carabinieri, per l'occasione al servizio di una palese illegalità, oltre che infrazione delle norme previste dai contratti di lavoro.
Se da un giorno all'altro con un voto del Parlamento, hanno cancellato una serie di norme, regole e leggi, che costituivano la base di confronto dei contratti di lavoro e del welfare, vuol dire che anche quelli che ci vengono appioppati come “nostri doveri”, cambiano di significato.
I tempi cambiano come scriveva ieri questo giornale.
Organizziamoci nelle fabbriche e nei posti di lavoro per rispondere colpo su colpo alle condizioni pretese dalla cosidetta “riforma del lavoro”.
Saluti operai.

www.operaicontro.it

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «La controriforma del lavoro Monti Fornero»

Ultime notizie dell'autore «Operai contro-aslo»

4805