il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Solidarietà con i lavoratori delle acciaierie in sciopero: manifestazioni di massa del PAME in tutta la Grecia

(26 Luglio 2012)

anteprima dell'articolo originale pubblicato in it.kke.gr

24/07/2012

[Foto

Il movimento operaio di classe ha dato la sua risposta contro la brutale repressione del governo: il PAME ha organizzato grandi manifestazioni di massa in solidarietà con gli scioperanti delle Acciaierie greche [Helleniki Halivourgia].

Venerdì 20 luglio, il governo del PASOK-ND-Sinistra democratica ha cercato di rompere lo sciopero di 9 mesi portato avanti dagli operai delle acciaierie attraverso l'attacco criminale attuato dalle forze dell'ordine con l'uso di sostanze chimiche, pestaggi e arresti. La risposta dei metallurgici è stata decisa: nell'assemblea generale del sindacato, partecipata in massa, di sabato 21 luglio, è stato deciso di continuare lo sciopero con 164 voti a favore e solo 5 voti contrari.

Lunedì 23 luglio c'è stato un nuovo duplice attacco da parte delle forze di repressione contro gli scioperanti, davanti ai cancelli della fabbrica, occupata dalla polizia anti-sommossa. Intanto prosegue lo sporco attacco con calunnie su quasi tutti i mezzi di comunicazione che strumentalizzando una manciata di crumiri, quadri e dirigenti, infangano la lotta.

La prima risposta è arrivata ieri con le manifestazioni di massa di solidarietà ad Atene, Salonicco, Patrasso, Xanthi, Commedia, Naousa, Skidra, Serres, Moudania, Katerini, Veria, Kilkis, Kozani, Tolemaide, Florina, Kastoria, Grevena, Komotini, Alexandroupolis, Gianena, Preveza, Arta, Agrinio, Lefkada, Chalkida, Volos, Larisa, Karditsa, Trikala, Tripoli, Sparta, Pyrgos, Nafplio, Kalamata, Corinto, Libadia, AMFISA, Itea, Lamia, Mytilene, Heraklion, Chania e Heraklion, mentre manifestazioni sono in programma per oggi in Thivas e Kavala.

Lo sciopero alle "Acciaierie greche" assume un significato più ampio: si sta trasformando in un conflitto generalizzato di classe contro l'alleanza dei capitalisti e il loro governo, i quali inviano un messaggio a tutta la classe operaia, cioè che la loro politica sarà attuata con tutti i mezzi.

Da questo punto di vista, assume particolare importanza la solidarietà internazionalista che è stata espressa con decine di messaggi da parte di partiti comunisti e operai, sindacati e federazioni, nonché degli immigrati greci all'estero con proteste presso vari consolati e ambasciate.

Traduzione dallo spagnolo per www.resistenze.org a cura del Centro di Cultura e Documentazione Popolare

Partito Comunista di Grecia (KKE)

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Lavoratori di troppo»

Ultime notizie dell'autore «Partito Comunista di Grecia (KKE)»

6768